• Google+
  • Commenta
28 Marzo 2019

Cafarnao – Caos e miracoli: trama, cast completo e trailer ufficiale

Locandina Cafarnao - Caos e miracoli
Locandina Cafarnao - Caos e miracoli

Locandina Cafarnao – Caos e miracoli

Ecco la trama di Cafarnao – Caos e miracoli: per scoprire di cosa parla il film di Nadine Labaki,  trailer in alta definizione, cast completo degli attori e la recensione. Curiosi di sapere quando esce al cinema in Italia nel 2019 e quali sono i premi che ha già ricevuto?

Il nuovo film uscirà in Italia dall’11 aprile  2019: ecco la trama completa, il trailer in italiano, oltre alla recensione, anticipazioni e curiosità. Cafarnao – Caos e miracoli è la storia di Zain, un dodicenne cresciuto troppo in fretta, che farà causa ai suoi genitori per un motivo apparentemente buffo, ma che nasconde un forte disagio interiore. Chi sono gli attori?

Il film è uscito nelle sale libanesi il 20 settembre 2018 ed è pronto ad essere proiettato in Italia. Ha ricevuto una candidatura per il miglior film straniero agli Oscar 2019, oltre al premio della giuria e quello della giuria ecumenica al Festival di Cannes 2018.

E’ stato molto apprezzato per essere una fotografia della situazione di povertà vigente in Libano, e per averla affrontata da un punto di vista nuovo: a parlare, infatti, sono bambini. Vittime innocenti di una dimensione che non conoscono a fondo, ma che sono costretti a subìre.

Una vicenda verosimile e toccante, che induce alla riflessione e al ripiego. Un dramma quotidianamente vissuto e più vicino di quanto si pensi. La trama di Cafarnao – Caos e miracoli? Vediamola insieme.

Trama Cafarnao – Caos e miracoli: anticipazioni del fim dal 11 aprile 2019 al cinema

Cafarnao – Caos e miracoli si apre con il processo in tribunale in cui, curiosamente, la parte lesa è il dodicenne Zain. “Cresciuto” in una famiglia numerosa, egli, con un’innocenza disarmante, accusa i suoi genitori di averlo messo al mondo senza dargli la possibilità di avere un’esistenza dignitosa.

L’udienza diventa occasione per ripercorrere la sua storia, ricalcando gli accenti miserevoli della sua vita, la mancanza di istruzione, le difficoltà economiche. La povertà, infatti, è una piaga di questo paese in cui tutto sembra abbandonato a sè stesso e lo stesso bimbo si ritrova a fare i conti con le colpe che sa di non avere. Il piccolo decide, dunque, di lasciare la sua casa e fuggire: durante l’evasione incontra Rahil, domestica etiope senza documenti e con un figlio piccolo da mantenere.

I due si terranno così compagnia a vicenda, aiutandosi l’un l’altro e offrendosi conforto nei momenti di difficoltà. Tuttavia, un giorno Rahil viene arrestata e sarà il piccolo grande Zain ad occuparsi di suo figlio, prendendosene cura. Purtroppo la sorte, per lui, si dimostra ancora nefasta e cede il piccolo ad un uomo, che non sembra avere buone intenzioni. E, ancora, il nostro finisce in prigione per aver accoltellato il marito della sorella, morta dopo un’emorragia. Una storia intricata e perturbata, che si chiude con la denuncia ai genitori, che non avrebbero dovuto dargli la vita, sapendo di non avere la possibilità di rendergliela comoda o, almeno, felice.

E’ una contestazione ad ampio raggio contro ogni irresponsabilità genitoriale: c’è un appello, nel film, che va colto. I bambini vanno valorizzati sempre e comunque e non c’è situazione, familiare o economica, che giustifichi la violenza, morale o fisica. Si pensi ai fatti recenti, in cui, troppo spesso, tali principi sono trascurati e la violenza sui minori è sempre più frequente.

Cast completo: attori principali e ruolo nel film di Nadine Labaki

La regia è curata da Nadine Labaki, che si è già occupata di pellicole come E ora dove andiamo (2011) e Caramel (2007). Ella si è occupata anche della sceneggiatura e interpreta, in Cafarnao – Caos e miracoli, l’avvocato.

Zain al-Rafeea è il piccolo protagonista Zain El Hajj. Il giovanissimo e promettente attore siriano, ha appena 15 anni ed ha ottenuto il ruolo pur essendo analfabeta e non avendo mai recitato (un omaggio dalla regista). Ora vive in Norvegia, ha ottenuto il diritto d’asilo e frequenta regolarmente la scuola.

Rahil è interpretata da Yordanos Shiferaw. La donna rappresenta un altro aspetto cruciale del Libano: la prostituzione. Con coraggio, concede il suo corpo in cambio di denaro per poter allevare suo figlio, con la costante paura di non poterlo mai più riabbracciare.

Boluwatife Treasure Bankole è Yonas, e, ancora, Kawthar Al Haddad impersona Souad.

Cafarna – Caos e miracoli ha ricevuto tanti riconoscimenti, ma anche varie critiche. Si tenga presente che il termine stesso Cafarnao, oltre ad essere il nome di una città antica, indica il caos. Proprio la confusione è lo stato che meglio descrive la situazione: tra infanzia perduta, prostituzione, povertà dilagante e spettri della tossicodipendenza. Sono tutti temi scottanti e delicati da trattare. Un film che fa meditare e ragionare, adatto ai più grandi, ma utile ai più piccoli. Dall’11 aprile.

Trailer ufficiale di Cafarnao – Caos e miracoli in alta definizione

Scheda tecnica
Zain è un dodicenne libanese, che, scontento della sua vita, decide di far causa ai suoi genitori per la sua mancata felicità. Un excursus delle strade del profondo Libano, con le sue piaghe e la sua tradizione, passando per i temi della povertà e della violenza.
TitoloCafarnao - Caos e miracoli
Durata120 minuti
Generedrammatico
Cast
RegiaNadine Labaki
Anno di prod.2018
Google+
© Riproduzione Riservata