• Google+
  • Commenta
19 Marzo 2019

Candidati presidenti regionali Basilicata 2019: chi sono, nomi e biografie

Candidati presidenti regionali Basilicata 2019
Candidati presidenti regionali Basilicata 2019

Candidati presidenti regionali Basilicata 2019

Ecco chi sono i candidati alle regionali in Basilicata per le elezioni 2019: nomi di ogni candidato presidente della Lucania e breve biografia di Carlo Trerotola, Vito Bardi, Antonio Mattia, Valerio Tramutoli.

Il prossimo 24 marzo ci saranno le elezioni in Basilicata per eleggere il nuovo Governatore regionale. Nei mesi, diversi nomi sono balzati alle cronache in merito a presentazioni e poi ritiri improvvisi.

Dopo l’uscita di scena di Marcello Pittella, la scelta del Centrosinistra è ricaduta sul farmacista potentino Carlo Trerotola. Il passo indietro fatto da Pittella serve ad “unire il centrosinistra”, il nome di Trerotola è stato, infatti, preferito ad altri soprattutto per il suo essere ‘esterno alla politica vissuta istituzionalmente’.

Nonostante tale scelta i sondaggi elettorali tracciano un’asse dove i consensi del Pd sono in calo rispetto al 2018.

Chi sono i candidati presidenti regionali Basilicata 2019: nomi dei possibili governatore

Dunque, spicca la figura proposta da Pittella che dopo essere stato indagato fa un passo indietro nella sua personale candidatura a presidente della Regione Basilicata. Il centrosinistra pare ricompattarsi e Carlo Trerontola, suo candidato, pare dare nuova linfa al partito. La discesa in campo di Pittella era data per certa fino a qualche mese fa. Trerontola ha avuto la meglio su altri nomi che circolavano, tra cui quello dell’assessore uscente Cifarelli e dell’ex presidente Coldiretti Piergiorgio Quarto.

Trerotola è appoggiato dalle liste: Comunità Democratiche, Avanti Basilicata, Basilicata Prima-Riscatto, progressisti Basilicata, Verdi, lista Trerotola.

Dal canto suo, il centrodestra nella figura di Silvio Berlusconi, nella rosa dei candidati presidenti della Basilicata propone Vito Bardi. Generale della Guardia di Finanza in pensione. Bardi è sostenuto da cinque liste (Basilicata positiva Bardi Presidente, Lega Salvini Basilicata, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Idea per un’altra Basilicata).

Il Movimento 5 Stelle, dopo il voto sulla piattaforma Rousseau, propone Antonio Mattia che ha ottenuto 332 voti. Superando gli altri tre grillini, i due consiglieri regionali uscenti: Gianni Perrino (317 preferenze),  Gianni Leggieri (255) e Grazia Maria Donvito (123). Mattia, laureato in giurisprudenza, è dipendente in un’azienda di Potenza.

L’inedito, il “nuovo”, che concorre per la regione Basilicata è rappresentato dal candidato Valerio Tramutoli. Docente presso l’Università potentina, Tramutoli presenta la ‘sua’ Basilicata Possibile. Una lista, quella del Professore, che mette insieme realtà civiche, ambientaliste e ‘Settori della sinistra di alternativa’, indisponibili ad un dialogo con il centrosinistra.

Nomi dei candidati presidenti regionali Basilicata 2019 e biografia

Ecco le proposte dei candidati presidenti regionali Basilicata 2019, nomi e biografie:

  • Il centro sinistra presenta Carlo Trerotola, farmacista potentino, definito da molti come ‘la ricetta giusta per la Basilicata’.
  • Potentino, sposato con due figli, Vito Bardi vanta un curriculum eccezionale in cui spiccano varie lauree (Giurisprudenza, Economia, Scienze internazionali e scienze finanziarie). Ma la sua fama non è relazionata al suo impegno nelle forze armate o alle sue onorificenze. Nel giugno del 2014, infatti, il suo nome sale alle cronache per essere stato arrestato dalla Procura di Napoli con l’accusa di concorso in concussione.Il generale era già stato indagato nel 2011 quando fu accusato di favoreggiamento e rivelazione di segreto d’ufficio nell’inchiesta sulla P4. Nel 2011 però il caso fu archiviato dal pm Henry John Woodcock. L’inchiesta sarebbe relativa ad un giro di mazzette che nella procura di Napoli i finanzieri ricevevano da imprenditori partenopei per evitare di effettuare accertamenti fiscali e controlli “poco desiderati”.
  • Il Movimento 5 Stelle propone Antonio Mattia. Parente alla lontana di Federico Barbarossa, ex militante deluso di Forza Italia. Un ragazzo idealista, seppur deluso dalla politica ma mai arreso.
  • Valerio Tramutoli si presenta per la lista ambientalista Basilicata Possibile. Curriculum scientifico il suo, laureato in Fisica presso l’Università di Roma La Sapienza, dal 1997 è Docente presso il Dipartimento di Ingegneria e Fisica dell’Ambiente (DIFA) dell’Università della Basilicata, dove tiene corsi di Telerilevamento e dal 2004 di Fisica Generale presso le Facoltà di Scienze e di Ingegneria.
Google+
© Riproduzione Riservata