Il professore e il pazzo: trama film, recensione, cast e trailer

Carmela Sansone 5 Marzo 2019

Anticipazioni del nuovo film con Mel Gibson e Sean Penn, Il professore e il pazzo: ecco la data di quando esce al cinema, trama cast e trailer ufficiale italiano.

Il film  Il professore e il pazzo è diretto da P. B. Shemran e arriva nelle sale proprio questa primavera dal 21 marzo 2019.

Qui la trama, le anticipazioni, il cast degli attori che hanno preso parte al film. Non manca quella che sarà la recensione de Il professore e il pazzo, film tratto dal libro di Simon Winchester “L’assassino più colto del mondo”, pubblicato per Adelphi nel 1998.

Il protagonista è Sir James Murray, lessicografo e filologo scozzese, famoso per aver diretto la prima edizione dell’ Oxford English Dictionary, colossale  dizionario storico dell’inglese. Un’impresa ardua, la sua, che tenterà di portare a termine, con modalità un po’ strambe, ma totalmente geniali.

Ad affiancarlo nella sua impresa William Chester, un ex professore ricoverato in un manicomio: la loro amicizia si rivelerà proficua, e non solo per il dizionario.

Diretto, efficace ed essenziale, il trailer affronta i momenti cruciali del fim. Una pellicola di grande impatto emotivo, che intreccia la sapienza, la pazzia e ci catapulta in un ambiente di fine ottocento.

Un cocktail di azione e passione per la conoscenza. La pellicola è adatta a tutti e in particolare agli appassionati della storia, della filologia e di certe dinamiche ormai superate. Vediamole insieme.

Il professore e il pazzo dal 21 marzo 2019 al cinema: trama e recensione, ecco di cosa parla

Il nuovo film è ispirato alla storia vera del dottor James Murray della Philological Society di Londra, già narrata nel saggio di Simon Winchester “L’assassino più colto del mondo”. Al professore è affidato il compito di redigere il primo dizionario d’inglese, che contenga tutte le parole di quella lingua.

Per farlo, il colto filologo opta per una soluzione stramba, ma geniale: chiedere a dei volontari di inviare, tramite missiva, le parole usate ogni giorno. Ed è proprio così che nasce la sua amicizia con William Chester, che gli manda tante parole importanti e valide. Incuriosito, Murray decide di andare a trovarlo per poterlo conoscere.

Il luogo da cui quegli attenti suggerimenti provengono è il manicomio criminale di Broadmoor, in cui Chester si trova internato, per aver assassinato un passante, in preda ad una sindrome paranoide. Il “pazzo”  è un personaggio stravagante e appassionato alla lettura. Egli si rivela un ottimo amico per il professore e nasce, tra loro, un legame che supera la semplice collaborazione professionale.

La storia straordinaria di due menti leggendarie, che hanno dato vita ad un progetto mastodontico. La vicenda di due destini molto diversi che convergono in una sola passione: la scrittura, la storia, la lettura. La pellicola è chiara, eccentrica e dai tempi giusti.

William Chester e il professor Murray vi porteranno nel mondo della redazione, della filologia e della follia. Cosa aspettate?

Cast Il professore e il pazzo con Mel Gibson, Sean Penn e gli altri attori

Il dottor James Murray è Mel Gibson. L’adattamento cinematografico del libro di Simon Winchester, curato proprio dall’attore statunitense, ha inizio negli anni novanta, ma la produzione del film risale al 2016. Il ritardo è dovuto a un’accesa battaglia legale tra la Gibson’s Icon Productions e Voltage Pictures per il controllo di certi elementi della produzione. Gibson, doveva esserne il regista, ma ha ceduto la direzione a P. B. Shemran, già suo collaboratore in Apocalypto (film che ha suscitato non poche polemiche !)

William Chester è interpretato da Sean Penn che, con arguzia, riesce a rendere a pieno la sua follia straordinariamente produttiva. Un ruolo complesso che, l’attore pluripremiato, porta alla ribalta senza indugi.

La bella Natalie Dormer è Eliza Merrett, mentre Jennifer Ehle è nei panni di Ada Murray. A prendere parte alla scena anche Eddie Marsan (in questi giorni al cinema con Cocaine- la vera storia di White boy rick ) e Jeremy Irvine.

Un riadattamento cinematografico che merita la visione. Una collaborazione di prestigio che affascinerà il pubblico senza esitazioni. La storia è coinvolgente e lascia spazio all’immaginazione: vi ritroverete incastrati nelle righe di uno dei progetti più possenti mai realizzati. Al cinema dal 21 marzo.

Trailer ufficiale di Il Professore e il pazzo – video italiano

Scheda tecnica
Il filologo James Murray è incaricato di redigere il primo dizionario d'inglese e, per farlo, chiede l'aiuto di alcuni volontari che dovranno inviare i lemmi più usati. A dare un forte contributo è William Chester, recluso in un manicomio. L'amicizia che esploderà sarà inattesa e fruttifera.
TitoloIl professore e il pazzo
Durata124 minuti
Generebiografico, drammatico
RegiaP. B. Shemran
Anno di prod.2019
Scheda tecnica
Il filologo James Murray è incaricato di redigere il primo dizionario d'inglese e, per farlo, chiede l'aiuto di alcuni volontari che dovranno inviare i lemmi più usati. A dare un forte contributo è William Chester, recluso in un manicomio. L'amicizia che esploderà sarà inattesa e fruttifera.
TitoloIl professore e il pazzo
Durata124 minuti
Generebiografico, drammatico
RegiaP. B. Shemran
Anno di prod.2019
© Riproduzione Riservata
avatar Carmela Sansone Laureata con lode in Lettere moderne e Filologia moderna presso l'Università degli studi di Salerno. Sono appassionata di letteratura, storia e giornalismo e molto dedita alla lettura. Mi piacciono le opere tradizionali della letteratura italiana, ma non rifuggo dai grandi classici (e non) del canone straniero. Sono un'aspirante docente, ma protendo anche verso il mondo delle Risorse Umane, da cui sono molto affascinata e in cui mi piacerebbe fare qualche esperienza. Sono molto creativa, ottimista e ligia ai miei doveri, ma non sopporto la slealtà e le omissioni. Tra le mie passioni, sicuramente rientra la tecnologia, ecco perché amo trattare di questa tematica all'interno dei miei articoli: tutto ciò che è progresso e avanguardia ben fatta mi attira. Allo stesso modo, sono appassionata di cucina ed è perciò che, nei miei scritti, amo affrontare le sfumature del settore, gli abbinamenti possibili e quelli più insoliti, ma anche vini, dessert e golosità di ogni genere. Ultima nota: amo i bambini, l'essenza sana di questo mondo, cui sono molto legata. Leggi tutto