• Google+
  • Commenta
18 Marzo 2019

Vacanza a Matera: cosa fare e dove andare, cosa vedere e quando

Vacanza a Matera
Vacanza a Matera

Vacanza a Matera

Ecco come organizzare una vacanza a Matera: breve guida per sapere cosa fare e dove andare nella Città dei Sassi, consigli ed opinioni per scegliere cosa vedere e quando nella Capitale Europea della Cultura 2019.

Se stai cercando dei consigli su dove andare e come organizzare il tuo prossimo viaggio, sei nel posto giusto. Qui troverai una breve guida sulle cose che potrai fare durante la tua vacanza a Matera e dintorni. Weekend romantico, vacanze in famiglia o con amici? A Matera troverai tantissime cose da fare e da vedere, sia di giorno che di sera, e molti luoghi dove alloggiare, sia in centro che nei dintorni, per un soggiorno indimenticabile. 

Matera è una città raggiungibile soprattutto in moto, auto, pullman o anche in camper. E’ visitabile in un fine settimana ma, nel caso in cui ci si volesse trattenere di più, un soggiorno anche nei paesi limitrofi della Basilicata è un’idea da non trascurare.

Se ti stai chiedendo cosa mangiare a Matera di buono o dove andare a mangiare, in questo articolo i consigli non mancano. Se sei un appassionato del buon cibo in Basilicata potrai scegliere tra tanti agriturismi e ristoranti dove gustare i prodotti tipici locali.

E se stai pensando a quando visitare i Sassi, la risposta è sempre. Non esiste una stagione giusta per organizzare una vacanza a Matera, è una città affascinante 365 giorni all’anno.

Vacanze di Natale o ferie estive, la Capitale Europea della Cultura 2019 è la meta giusta da scegliere per trascorrere una vacanza da sogno.

Ecco quali sono i luoghi da vedere assolutamente durante una vacanza a Matera.

Vacanze a Matera: cosa fare in estate e autunno, dove andare, famiglia, bambini e amici

Vacanza a Matera

I Sassi di Matera

Una vacanza a Matera è un’occasione unica per ammirare le meraviglie che il nostro Paese ha da offrirci, soprattutto quest’anno che è la Capitale Europea della Cultura 2019.

Nei periodi più caldi, da aprile a settembre, a Matera si può tranquillamente fare una passeggita nel centro storico e, ovviamente, nel borgo antico. Se sei un amante della natura, puoi prenotare anche escursioni naturalistiche o visite alle fattorie didattiche presenti nei dintorni della città, per una vacanza in completo relax.

Per chi invece viaggia con i bambini a Matera potrà scegliere tra i tanti laboratori didattici alla scoperta dei prodotti tipici della tradizione lucana per una vacanza divertente.

Dopo aver visto tutto ciò che la Città dei Sassi offre, si potrebbe pensare di andare a Pisticci, città dell’Amaro Lucano, a Bernalda, paese dai natali di Coppola, o  a visitare i resti archeologici a Metaponto.

Ecco quali sono le cose da vedere assolutamente durante un soggiorno nella splendida Città dei Sassi.

Consigli per le Vacanze a Matera cosa vedere e quando 

Vacanza a Matera

Chiese posti e luoghi di Matera

Matera si presenta ai visitatori come una città doppia.

La parte alta della città, dove la popolazione si è trasferita dopo aver lasciato le Case Grotta, è il centro storico. Il borgo antico è invece la zona comunemente chiamata dei Sassi che si divide in Sasso Caveoso e Sasso Barisano.

Passeggiare per le stradine di Matera significa fare un tuffo nel passato alla riscoperta delle tradizioni più antiche.

L’itinerario giusto da seguire per un perfetto viaggio a Matera inizia con la visita alla Civitas. Si tratta del luogo più antico della città, arroccato su di un altopiano e ricco di chiese e monumenti come:

  • il Duomo: dedicato alla Madonna della Bruna e a Sant’Eustachio, protettori della città. La costruzione dell’edificio risale al XIII sec., è in stile romanico-pugliese.
  • Chiesa di San Giovanni Battista: costruita nel 1233 è uno dei maggiori esempi di architettura medievale presente nel sud Italia e la prima a sorgere fuori le mura.
  • Chiesa del Purgatorio: è stata realizzata nella prima metà del 1700 grazie ai contributi della Confraternita del Purgatoreio e dei cittadini. Presenta una forma convessa e delle decorazioni di stampo barocco tutte raffiguranti il tema della morte e le anime penitenti.
  • Museo Nazionale Domenico Ridola: dedicato ad un personaggio illustre della città. Ridola fu medico e senatore. Alla fine 1800 sovvenzionò una campagna di scavi che portarono alla luce la presenza di insediamenti del Paleolitico e del Neolitico.

Info vacanza a Matera: quando visitare i Sassi anche nel fine settimana

Proseguendo il nostro viaggio nella splendida Matera scendiamo nel borgo antico, la zona dei Sassi. Dichiarati Patromonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO nel 1993, rappresentano il primo nucleo urbano, sviluppatosi nella roccia naturale tra il Sasso Caveoso e il Sasso Barisano.

Il Sasso Caveoso è la parte più a sud di Matera. Il suo aspetto è rimasto immutato dai tempi della Legge Risanamento Sassi. Una riforma emanata dal governo De Gasperi la quale prevedeva l’abbandono delle zone rupestri e il trasferimento della popolazione nei Rioni della Civita.

Il Sasso Barisano si trova verso nord, in direzione di Bari. Rispetto al Sasso Caveoso e delle sue case-grotta è più ricco di portali e fregi.

Una vacanza nei Sassi di Matera vuol dire anche ammirare le splendide chiese rupestri.

Vacanza a Matera

Matera di notte

Sono la testimonianza della presenza di complessi monastici benedettini, longobardi e bizantini, fondate nell’Alto Medioevo. Nel corso dei secoli la loro funzione è mutata. Alcune sono diventate location per concerti musicali mentre altri abitazioni o ricoveri per animali.

Ciò che caratterizzano queste chiese sono le decorazioni iconografiche, affreschi e sculture, che avevano lo scopo di indurre alla contemplazione e alla preghiera.

Google+
© Riproduzione Riservata