• Google+
  • Commenta
15 Novembre 2019

Frida: trama, recensione, cast, scheda tecnica e trailer del film

Locandina Frida
Locandina Frida

Locandina Frida

Ecco di cosa tratta il film Frida, diretto da Julie Taymor con protagonista Salma Hayek: trama, recensione, cast, scheda tecnica e trailer ufficiale HD.

La pellicola ripercorre la vita della celebre pittrice di origini messicane Frida Kahlo interpretata per l’occasione dall’attrice Salma Hayek. L’adattamento cinematografico della Taymor attraversa le gesta dell’artista traendo ispirazione dal romanzo biografico “Frida: a Biography of Frida Khalo” di Hayden Herrera.

Nessuno meglio della star messicana (“Le belve” con John Travolta) poteva calarsi nella parte della connazionale pittrice icona d’arte surrealista. Ad affiancarla sul set, inoltre, Alfred Molina e Geoffrey Rush nei panni rispettivamente di Diego Rivera e Leon Trotsky.

Il racconto biografico delineato dalla regista statunitense ha raccolto riscontri più che positivi di critica e pubblico ottenendo premi prestigiosi.

Oscar per colonna sonora e miglior trucco e Golden Globe sempre per l’opera musicale pensata per il film da Elliot Goldenthal ne impreziosiscono valore e contenuto.

Di cosa parla il film Frida: trama e recensione della pellicola di Julie Taymor con Salma Hayek

La storia della pittrice ed icona surrealista Frida Kahlo viene così rivisitata all’interno del prodotto cinematografico della regista Taymor con un occhio attento al romanzo da cui trae origine.

Il racconto parte dall’adolescenza di Salma Hayek, una ragazza che conosce presto il dolore restando coinvolta in un incidente causato da un tram. Ingessata e costretta a letto per le cure necessarie, la ragazza avverte l’esigenza di liberarsi da quello stato di costrizione riversando la sua emotività nell’arte.

Iniziando a dipingere la pittrice messicana dà sfogo sì alla sua interiorità, ma vuole dimostrare al tempo stesso di poter contribuire alla situazione economica familiare. A tale scopo la giovane va alla ricerca del noto artista Diego Rivera (Alfred Molina). La complicità immediata che nasce tra i due li porta a stabilire un legame particolare. Un rapporto dapprima connotato dall’amicizia ma che poi sfocia nell’amore consacrandosi con le nozze.

La loro storia ricca di alti e bassi dovuti soprattutto ai diversi tradimenti di lui conduce la coppia a trasferirsi a New York. Qui Rivera viene ingaggiato da Nelson Rockefeller per un murales edilizio importante e la protagonista del film scopre di aspettare un figlio.

Quando le cose sembrano andare bene la vita torna a dare uno schiaffo amaro all’artista. Quest’ultima infatti perde il bambino per via delle condizioni fisiche precarie conseguenti l’incidente subito da ragazza. Il marito, invece, prima perde il suo incarico e poi viene a sapere della scomparsa della madre.

Un periodo buio che porta i due a separarsi e a fare ritorno in Messico. Di nuovo a casa lei inizia una relazione con il russo Leon Trotsky (Geoffrey Rush). Tale rapporto che durerà poco (a causa della fuga del rivoluzionario) porterà la pittrice all’arresto per complicità di un esule ritrovato assassinato.

Il finale del racconto biografico di Julie Taymor con Salma Hayek

La mediazione di Diego Rivera permette la scarcerazione della pittrice messicana e i due riprendono a frequentarsi fino a che l’artista messicana non si ammala di polmonite. Gravamente malata e con una gamba amputata per gangrena, Frida mostra ancora una volta la sua caparbietà e l’amore per l’arte. Affida così al marito il compito di presentare la prima mostra dei suoi quadri.

Non riuscendo a raggiungere da sola Diego alla galleria d’arte, decide tuttavia di farsi accompagnare ugualmente al museo. L’epilogo del film vede una stremata Frida regalare l’anello per l’anniversario di nozze a Rivera per poi addormentarsi morente tra le sue braccia.

La tenacia latina e la passione per l’arte sono sicuramente le due caratteristiche che meglio si evidenziano in questo racconto sulla vita della pittrice messicana. Un guardare oltre che diventa dunque metafora esistenziale per la Kahlo: tanto nella vita quanto nelle sue opere surrealiste.

Scheda tecnica del film FRIDA e trailer ufficiale Italiano

Scheda tecnica
Il racconto parte dall'adolescenza di Frida (Salma Hayek), una ragazza che conosce presto il dolore restando coinvolta in un incidente causato da un tram. Ingessata e costretta a letto per le cure necessarie, la ragazza avverte l'esigenza di liberarsi da quello stato di costrizione riversando la sua emotività nell'arte.
TitoloFrida
Durata123'
Generebiografico
CastSalma Hayek, Alfred Molina, Geoffrey Rush
RegiaJulie Taymor
Anno di prod.2002
Google+
© Riproduzione Riservata