• Google+
  • Commenta
29 Gennaio 2020

Mississippi Grind: trama, recensione, scheda tecnica, cast e trailer

Locandina Mississippi Grind
Locandina Mississippi Grind

Locandina Mississippi Grind

Ecco di cosa parla il film Mississippi Grind, diretto da Anna Boden e Ryan Fleck: trama, recensione, scheda tecnica, cast e trailer.

La pellicola in questione tratta le vicende di due giocatori d’azzardo, Curtis e Gerry, alle prese con un rapporto d’amicizia fatto di alti e bassi. Coinvolti in una sequela di eventi legati al mondo sfrenato dei casinò, degli ippodromi e dei cinodromi, i due protagonisti mettono alla prova la reciproca fiducia. Ad interpretarli sono gli attori Ryan Reynolds (“Deadpool”) e Ben Mendelsohn.

A completare poi il cast del film Mississippi Grind vi sono Sienna Miller, Analeigh Tipton, Alfre Woodard, Jayson Warner Smith, Robin Weigert, Marshall Chapman, Jane McNeill e James Toback. Ognuno di loro viene in qualche modo investito dalle peripezie scatenate dalla coppia dei giocatori d’azzardo.

Proprio il gioco rappresenta la tematica principale del film, attraverso le proprie sfumature soprattutto negative. La dipendenza che genera e le conseguenze che comporta (vedesi la mancanza di fiducia tra i due protagonisti) vengono trattati ampiamente nel film, seppur con humour.

Trama e recensione Mississippi Grind: di cosa parla il film di Anna Boden con Ryan Reynolds

Dopo aver preso in esame cast e tematiche di base del lavoro filmico di Anna Boden e Ryan Fleck, analiziamo ora trama e recensione del film Mississippi Grind. I due protagonisti assoluti del racconto sono Curtis (agente immobiliare) e Gerry (scommettitore itinerante), una coppia di giocatori d’azzardo incontratasi per caso in un casinò dell’Iowa. Condividendo la passione sfrenata per il gioco, i due fanno conoscenza reciproca davanti a diversi bicchieri di alcool.

Instaurato un rapporto di amicizia, Curtis e Gerry iniziano così un viaggio che li porterà a frequentare vari casinò locali. Tuttavia non sono solo questi ultimi i posti in cui amano soggiornare i protagonisti: infatti la loro esperienza d’azzardo conta anche su ippodromi e cinodromi. Dunque black jack, texas hold’em, corse di cavalli e cani rappresentano un più che piacevole passatempo per Curtis e Gerry. Scommettendo cifre di sempre maggiore entità (passando facilmente dai 1000$ ai 25.000$), i due si imbattono anche in alcuni rischi. Talvolta da queste circostanze riportano anche ferite (come la pugnalata che riceve Gerry immischiatosi in una rapina).

Il loro errare tuttavia prosegue e vede comparire sul loro cammino anche due prostitute: Simone e Vanessa. La prima legata a Curtis e la seconda a Gerry. Da qui in poi inizia ad incrinarsi il rapporto di amicizia tra i due protagonisti soprattutto per le ripetute bugie di Gerry. Essendo questi fortemente dipendente dal gioco, arriva a fingere la vincita di grosse cifre camuffando la perdita di somme di denaro importanti. Nel momento in cui tutto ciò viene a galla, Curtis non la prende bene allontanando di conseguenza l’amico (dopo averlo fatto pestare).

Il finale del dramma dei registi Anna Boden e Ryan Fleck

Gerry cerca di recuperare il suo legame con Curtis giustificando la sua dipendenza dal denaro e dalle scommesse in modo discutibile. Arrivando ad appellare l’amico come suo portafortuna in mancanza del quale perde sempre, il giocatore d’azzardo convince l’ex immobiliarista.

Prosegue, dunque, il cammino per i due e dopo alcune peripezie tra i casinò di Tunica e New Orleans, la coppia protagonista giunge ad una svolta. Potendo contare ormai su pochi soldi da giocare, Gerry fa un ultimo e cruciale tentativo alla roulette. Per fortuna l’avventatezza dei due viene ripagata e la vincita conseguente (non solo derivata  dalla roulette ma anche dal craps) permette loro di intascare una somma vicina ai 300.000$. Curtis, inoltre, supera i suoi problemi familiari, che avevano messo più di una volta a repentaglio la sua relazione con Simone, manifestandole il suo amore.

L’epilogo del film vede i due protagonisti discutere ad una cena lussuosa dei loro futuri piani d’investimento della cifra raggiunta (circa mezzo milione di dollari). Tuttavia il giorno seguente Curtis scopre che Gerry se n’è andato lasciandogli la sua metà del bottino ed una frase: “E’ il momento di Machu Picchu!”. Un’esclamazione, questa, utilizzata da uno dei due per suggerire all’altro un’imminente fuga. Nell’ultima scena anche Curtis, dunque, si rimette in viaggio ascoltando in auto il cd di consigli per una corretta postura del giocatore d’azzardo. Il lavoro cinematografico di Boden e Fleck unisce dramma e commedia descrivendo la controversia tutt’oggi attuale della dipendenza dal mondo del gioco e delle scommesse.

Scheda tecnica del film Mississippi Grind e trailer ufficiale HD

Scheda tecnica
Un immobiliarista ed un giovane scommettitore itinerante incrociano la propria strada accomunati dalla passione per il gioco d'azzardo. Tra diverse peripezie stringono un rapporto d'amicizia ed iniziano un viaggio che sarà contraddistinto da numerosi colpi di scena.
TitoloMississippi Grind
Durata108'
Generecomedy drama
CastRyan Reynolds, Sienna Miller, Analeigh Tipton, Alfre Woodard, Jayson Warner Smith, Robin Weigert, James Toback
RegiaAnna Boden, Ryan Fleck
Anno di prod.2015
Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy