Chi è Steve Bannon: biografia ed età dello stratega di Trump

Francesca Di Stasio 25 Agosto 2020

Giornalista, politico, produttore e politologo, chi è Steve Bannon oggi negli Stati Uniti e in Italia: biografia età, moglie, figli e vita privata dello stratega di Trump.

Giornalista, politico, è stato il capo stratega del Presidente degli Stati Uniti Donald Trump di cui ne ha curato anche la campagna elettorale. È considerato l’ideologo della sua linea politica ed economica.

Nazionalista, sovranista, populista, è il principale esponente della cosiddetta “destra alternativa”.

Ha fondato: “The Movement”, un’associazione internazionale che unisce populisti e sovranisti del Vecchio e Nuovo continente.

Nel corso della sua carriera non solo la politica e l’economia, ma anche un’altra passione: la produzione cinematografica e televisiva.

Non sono mancate controversie giudiziarie che lo hanno coinvolto, fino all’arresto per frode avvenuto nell’agosto del 2020.

Scopriamo dunque, una delle figure più importanti della politica degli Stati Uniti. Ecco qual è la storia e la biografia di Steve Bannon, chi è in Italia e i suoi contatti come Salvini e Meloni, e ancora età, moglie, figli, dove ha trascorso la sua infanzia e cosa ha studiato.

Chi è Steve Bannon oggi: biografia, età, vita privata, mogli, figli e rapporti con Trump, Salvini e Meloni

Per ricostruire curriculum vitae e biografia e sapere chi Steve Bannon, Twitter, Instagram, sito ufficiale  e foto del politologo negli Stati Uniti e in Italia ci saranno d’aiuto, per sapere età, moglie figli e vita privata.

Kevin altro suo nome, è nato a Norfolk (Virginia) il 27 novembre del 1953, oggi ha 66 anni. La sua è una tipica famiglia della “working class”. Sua madre Doris Herr, cambiò vari lavori nel corso della sua vita, suo padre Martin Bannon, lavorava come operaio presso una società che si occupava di posare cavi telefonici. Ha due fratelli, Mike e Chris e una sorella Mary Beth Meredith.

La sua famiglia aveva origini irlandesi e per questo è cresciuto con un’educazione cattolica. Ha frequentato la Benedictine High School, una scuola militare cattolica. Ambizioso negli studi, nel 1976, si laurea in pianificazione urbanistica presso l’università Virginia Tech. Dopo la laurea consegue un master in Studi sulla sicurezza nazionale alla Georgetown University e nel 1985 ottiene un MBA con lode, un Master in Business Administration presso la Harvard Business School.

Per quanto riguarda la vita privata, sappiamo che ha avuto tre matrimoni, le mogli di Steve Bannon sono tre nell’ordine:  1988 Cathleen Houff Jordan, dal 1995 al 1997, Mary Piccard e dal 2006 al 2009, Diane Closey da cui ha divorziato. Ha tre figlie.

Da giornalista Bannon a stratega politico di Trump

Prima di conoscerlo come politologo in Italia, scopriamo chi è Steve Bannon, giornalista e stratega Donald Trump e percorriamo la sua formazione.

Prima di completare gli studi, decide di arruolarsi in Marina. Per sette anni, dalla fine degli anni 70, ai primi anni 80, prestò servizio come ufficiale su un cacciatorpedieniere.

Terminata l’esperienza in Marina e completati gli studi, nel 1987 entra nel mondo della finanza ed inizia a fare carriera alla Goldman Sachs dove lavora come banchiere d’investimento.

Nei primi anni 90, scopre la passione per le produzioni cinematografiche e televisive. È stato infatti produttore esecutivo di Hollywood producendo tra il 1991 e il 2016 ben diciotto pellicole e anche diversi documentari dove cominciano già a trasparire le sue idee politiche. Tra i film, “Lupo solitario”, diretto da Sean Penn.

Nel 2000 l’incontro con un giovane editore Californiano, Andrew Breitbart e l’ingresso nel mondo del giornalismo e dell’editoria. Nel 2005 Breitbart decide di lanciare il sito web Breitbart News, un aggregatore di notizie, soprattutto quelle che non trovano spazio nei media tradizionali.

Lui sostiene il progetto ed entra subito nel consiglio di amministrazione della società. Quando Breitbart muore improvvisamente colpito da un infarto, lo stratega lo succede diventando direttore esecutivo del sito d’informazione.

Prima di intraprendere la carriera politica, è stato anche co-fondatore e vicepresidente del consiglio di amministrazione della società di analisi di dati Cambridge Analytica, società al centro di uno dei maggiori scandali politici del 2018, in quanto alcune indagini rivelarono che aveva utilizzato i dati di milioni di account Facebook a loro insaputa per fare propaganda politica.

Nel 2015 l’incontro tra Steve Bannon e Donald Trump. Pare che ci sia proprio lui dietro la decisione del Tycoon di candidarsi alle elezioni presidenziali USA. Il politologo diventa il principale collaboratore di Trump durante la campagna elettorale. Nei discorsi di Trump, spesso si percepisce il linguaggio del suo mentori. Pare ci sia lui, dietro gli slogan ormai noti del Presidente: “America First”, “Make America Great Again”.

Dal 2016, Trump diventa il nuovo Presidente degli Stati Uniti e il suo consigliere è ancora al suo fianco, diventando Capo stratega della Casa Bianca e Consigliere per la sicurezza nazionale. Nel 2017, entrambi gli incarichi gli sono tolti. Nel 2018, lascia anche Breitbart News a causa di alcune rivelazioni riportate nel libro “Fire and Fury” in cui criticava la famiglia Trump, in particolare Ivanka.

Libri, film e strategie, chi è Steve Bannon: pensiero e filosofia

Come abbiamo detto la sua fama non si ferma negli Stati Uniti, ma diventa mondiale, ha contatti  anche in Italia con la Meloni e Salvini, chi Steve Bannon per loro non è ancora notizia certa. I due leader politici italiani, potrebbero far parte della sua associazione o qualcosa di più.

Ma cerchiamo di ripercorrere l’ideologia politica, il pensiero e la filosofia dello stratega. E’ uno dei principali esponenti dell’alt-right, la destra alternativa. I media lo definiscono un nazionalista, populista di destra, sovranista. Lui sostiene di avere posizioni tipiche del “conservatorismo americano classico”. Si considera un cattolico, anche se è spesso critico verso le posizioni di Papa Francesco.

Sempre a livello politico, è anticomunista e si definisce: “Un forte capitalista che crede nei valori del capitalismo.” Oppure ancora come un “nazionalista economico”.

Archiviata l’esperienza alla Casa Bianca, decide di approdare nel Vecchio continente dopo aver fondato “The Movement”. La sua idea è quella di unire tutte le forze sovraniste ed anti europeiste. Vorrebbe portare in Europa, le idee per cui Trump ha vinto le elezioni. Più sovranità agli Stati, tornare ai confini, limitare l’immigrazione, sconfiggere l’Islam radicale. Una sorte di ponte ideologico tra le due sponde dell’Atlantico legate dal sovranismo.

Non sono mancate le controversie giudiziarie nel corso della sua carriera tra cui l’accusa di violenza domestica da parte della sua seconda moglie.

Il 20 agosto 2020 c’è stato l’arresto con l’accusa di frode. In relazione ad una raccolta fondi online per la costruzione del famoso muro anti-immigrati al confine con il Messico. Si è appropriato di parte dei fondi, precisamente un milione di dollari sui 25 raccolti, trasferendoli in una società controllata da lui. Il rilascio è avvenuto dopo aver pagato una cauzione di ben 5 milioni di dollari.

Anagrafica Principale
Giornalista, politico, è stato il capo stratega del Presidente degli Stati Uniti Donald Trump di cui ne ha curato anche la campagna elettorale. Nazionalista, sovranista, populista, è il principale esponente della cosiddetta "destra alternativa". Ha fondato: "The Movement", un'associazione internazionale che unisce populisti e sovranisti del Vecchio e Nuovo continente. Non sono mancate controversie giudiziarie che lo hanno coinvolto, fino all'arresto per frode avvenuto nell'agosto del 2020.
Nome e CognomeSteve Bannon
Data di nascita27/11/1953
Luogo di nascitaNorfolk
ProfessionePolitico
Anagrafica Principale
Giornalista, politico, è stato il capo stratega del Presidente degli Stati Uniti Donald Trump di cui ne ha curato anche la campagna elettorale. Nazionalista, sovranista, populista, è il principale esponente della cosiddetta "destra alternativa". Ha fondato: "The Movement", un'associazione internazionale che unisce populisti e sovranisti del Vecchio e Nuovo continente. Non sono mancate controversie giudiziarie che lo hanno coinvolto, fino all'arresto per frode avvenuto nell'agosto del 2020.
Nome e CognomeSteve Bannon
Data di nascita27/11/1953
Luogo di nascitaNorfolk
ProfessionePolitico
© Riproduzione Riservata
avatar Francesca Di Stasio Ho una laurea in Lingue e Culture straniere e una passione per la scrittura che coltivo da diversi anni. Amo imprimere idee, eventi, storie non solo sulla pagina ma anche attraverso la fotografia. Sono un'esploratrice appassionata di luoghi, culture e tradizioni. Vado alla scoperta di nuovi sapori e io stessa mi diletto in cucina nella creazione di piatti originali. Adoro viaggiare. Credo che i viaggi e le nuove esperienze siano una fonte preziosa di arricchimento personale. Impegno e dedizione mi contraddistinguono. I miei interessi spaziano ​dalla cultura allo spettacolo, dall'attualità alla musica. Con minuziosità e accuratezza sono alla costante ricerca di informazioni, fatti, avvenimenti, curiosità da trasmettere ai lettori. Per il Portale Controcampus curo la rubrica "Il Personaggio." Ritratti e biografie di personaggi noti. Una lente di ingrandimento sulla loro vita alla ricerca di segreti inconfessati e lati nascosti senza tralasciare alcun dettaglio e lasciando emergere, attraverso la scrittura, solo ciò che è autentico e veritiero. Leggi tutto