Anticipazioni Le Iene Show martedì 17 novembre 2020: servizi

Teresa Beracci 17 Novembre 2020

Ecco quali sono le anticipazioni Le Iene Show del 17 novembre 2020: servizi del programma di questa sera su Italia 1 e quale sarà lo scherzo al VIP.

Il programma di Parenti con la conduzione di Alessia Marcuzzi e Nicola Savino del martedì sera, va’ in onda alle 21:15 di stasera. Le anticipazioni Le Iene del 17 Novembre 2020 indicano di cosa parleranno i servizi che andranno in onda su Italia 1 stasera. La puntata di oggi vedrà il proseguo del servizio della scorsa settimana.

Nell’ultima puntata di giovedì 12 novembre, gli inviati si sono concentrati sul caso Raciti: la morte dell’ispettore ha una trama oscura. L’ispettore Raciti è morto negli scontri in seguito al derby Catania-Palermo del 2 febbraio 2007. Ma dalla pagina ufficiale del programma di intrattenimento televisivo, possiamo vedere in anteprima i video dei servizi di martedì 17 novembre 2020.

Dalle anticipazioni Le Iene del 17 novembre 2020, vediamo che i servizi che andranno in onda stasera su Italia 1 sono: il coronavirus e i positivi di lungo termine. Coronavirus e la vitamina D, la guarigione di Boris Johnson e l’isolamento. E ancora il coronavirus in Francia, la Body modification, il caso Raciti. 

Anticipazioni Le Iene Show martedì 17 novembre 2020: servizi principali di questa sera

Anche stasera su Italia 1 martedì 17 novembre alle 21:15 non mancheranno servizi attuali e interessanti. Ma vediamo quali sono le anticipazioni Le Iene Show di stasera.

Il servizio sul coronavirus e i raggi UV dimostra come secondo uno studio italiano ci sono più casi dove i raggi UV sono minori. Dallo studio emerge come la differente esposizione ai raggi UV sia in grado di spiegare la variazione fino all’83% della variazione dei casi.

Il servizio sulla body modification parla delle modifiche corporee più gettonate: le unghie tagliate in due, i tatuaggi nella parte bianca dell’occhio. L’inviato Andrea Agresti incontra chi ha questi segni particolari sul corpo. Gli intervistati spiegano che lavoro fanno e perchè hanno deciso di adornare il loro corpo in questo modo.

Il caso Raciti ha dei risvolti: Ismaele La Vardera parla di una testimone che potrebbe scagionare l’innocente che sta pagando per la morte dell’ispettore Filippo Raciti. Le informazioni sono pervenute dalla Questura e dalla Procura di Palermo.

Ma le anticipazioni della puntata del 17 novembre 2020 di Italia 1, tornano ad approfondire nuovi aspetti della pandemia da Covid-19. In particolare l’approfondimento sul coronavirus in Francia parla di come dopo un mese di coprifuoco, il Ministro della Salute francese, ha detto di credere che sia stato superato il picco della pandemia. Secondo i dati, il peggio della seconda ondata sarebbe passato e tutto sarebbe sotto controllo. Il ministro Olivier Veran è molto fiducioso soprattutto su Parigi.

Tra le anticipazioni Le Iene di stasera c’è anche il servizio su Boris Johnson. Il video spiega come il Ministro inglese, guarito sette mesi fa dal coronavirus ed ora in isolamento, potrebbe essere esposto al rischio di nuove infezioni. Il primo ministro britannico si trova di nuovo in isolamento dopo aver incontrato un deputato positivo al Covid e soprattutto dopo aver già contratto il coronavirus.

Il servizio dedicato allo studio italiano sul coronavirus

Tra i principali argomenti trattati, scopriamo altre anticipazioni Le Iene Show martedì 17 Novembre 2020 dalla pagina Instagram e Facebook. Gli aggiornamenti riguardano lo studio italiano sul coronavirus e la vitamina D, ma stasera si parla anche si parla dei raggi UV e di vitamina D.

Lo studio parte dall’ipotesi che tutta la vicenda del virus sia stata influenzata da diversi fattori. Un fattore ambientale potrebbe essere quello dell’esposizione ai raggi ultravioletti.

Per gli studiosi “i risultati sono coerenti con i possibili effetti benefici della radiazione UV solare”. Bisogna organizzare campagne di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sugli effetti dell’esposizione ai raggi UV e conviene informare la gente sugli alimenti contenenti vitamina D.

La vitamina D può giocare un ruolo importante in questa storia: la sua assunzione può supportare il sistema immunitario e combattere le infezioni.

Infine, c’è l’inchiesta sul coronavirus e i positivi di lungo termine dimostra come un nuovo studio ha registrato danni al fegato, cuore e polmoni in quasi il 70% dei soggetti. Effetti molto più gravi di quelli comuni, riscontrati nella maggior parte dei positivi al virus, tra cui annebbiamento della vista, mancanza di respiro e senso di stanchezza.

© Riproduzione Riservata
avatar Teresa Beracci Frequento la magistrale in scienze sociali a Napoli, presso la Federico II. Ho unito un percorso universitario in scienze umanistiche ad uno in scienze sociali per approfondire ed ampliare le mie conoscenze verso i temi che mi affascinano maggiormente.Ho una grande passione per la scrittura ed il giornalismo. Sin da piccola nutro un forte amore per la professione del giornalista.Amo scrivere recensioni di libri. Sono una grande appassionata di libri e di arti in generale, mi piace scrivere di tutto. Soprattutto di attualità.Editoria, società, costume, attualità: sono alcune tra le cose di cui mi informo e che catturano la mia attenzione. Mi piace focalizzarmi su tutto ciò che accade e trarne un pensiero e un punto di vista personale. Leggi tutto