Nuovo 730-2021: novità, detrazioni, istruzioni compilazione e scadenze

Aniello Ianniello 29 Dicembre 2020

Quando e come si compila il nuovo modello 730 del 2021 dell'Agenzia delle Entrate, novità su bonus e detrazioni, scadenza e istruzioni compilazione.

L’Agenzia delle Entrate del nuovo modello 730 2021 periodo d’imposta 2020 ha reso pubblica la bozza in pdf. Il modello 730 cos’è? E’ il documento da compilare o precompilato per la dichiarazione dei redditi destinato ai lavoratori e ai pensionati. Il contribuente riceve (in caso di presentazione a credito) il rimborso dell’imposta direttamente sulla busta paga o sul rateo di pensione. Nello stesso modo, in caso di presentazione a debito, gli saranno trattenute le somme da versare direttamente dalla busta paga o dalla pensione.

Anche quest’anno è possibile utilizzare il modello 730 precompilato che il contribuente può compilare e spedire mediante i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, senza intermediari. In versione online la dichiarazione precompilata INPS: eseguita l’autenticazione, il sistema di accesso INPS reindirizza l’utente all’area riservata dell’Agenzia delle Entrate per la fruizione del servizio. Ma attenzione alla scadenza della dichiarazione dei redditi 2021: ecco tutte le novità e cosa cambia nella bozza del nuovo modello.

Novità nuovo 730 – 2021: quali sono, cosa cambia e modello dell’Agenzia delle Entrate

Pubblicata la bozza nuovo modello 730 2021 l’Agenzia delle Entrate ha comunicato che la scadenza per la presentazione della dichiarazione redditi 2020 resta fissata al 30 settembre. Ma nel prossimo modello precompilato le novità non mancano

Sarà possibile effettuare il download, e quindi scaricare il nuovo modulo a partire dal 30 aprile 2021. Anche se la bozza non è la versione definitiva è possibile notare diverse novità.

Infatti, nel nuovo modello 2021 superbonus del 110% è la novità introdotta per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio, per misure antisismiche e il bonus facciate per un ammontare del 90% di quanto speso.

Inoltre, nel quadro E del nuovo modulo la detrazione per le erogazioni liberali in denaro e in natura effettuate nel 2020 è stata introdotta, in favore dello Stato e delle regioni per finanziare le misure legate al contenimento dell’emergenza sanitaria da Covid-19.

Nel 2020 è stato istituito il Bonus Vacanze per facilitare la ripresa del settore turistico ufficialmente in crisi dopo il primo lockdown di Marzo e Aprile. Il bonus, che è possibile richiedere fino al 31 dicembre, è usufruibile solo in misura dell’80% sul corrispettivo richiesto dagli hotel e strutture ricettive. Il restante 20% è riconosciuto tramite detrazione d’imposta in sede di dichiarazione dei redditi.

Detrazioni 730/2021, figli a carico e bonus

Non solo Ecobonus, bonus facciate e bonus vacanze sono inseriti nella bozza pubblicata dall’Agenzia delle Entrate. Nel nuovo modulo dichiarazione redditi 2021 sono introdotti dei crediti d’imposta per l’acquisto di monopattini elettrici, biciclette elettriche, abbonamenti al trasporto pubblico, servizi di mobilità elettrica in condivisione fino a 750 euro.

Tra le spese detraibili rientrano anche quelle che interessano la famiglia. Oltre alla deducibilità dei costi legati al servizio di trasporto pubblico, è possibile detrarre le spese assicurative, i contributi previdenziali e assistenziali, e i contributi per collaboratori domestici. E’ possibile ottenere una deduzione sulle spese per adozione internazionale, assegni di mantenimento ex coniuge e per spese funebri.

Per le famiglie con figli a carico, il nuovo modulo prevede la detraibilità per le rette degli asili nido pubblici e privati. È detraibile il 19% sulle spese sostenute per la frequenza di scuole dell’infanzia, primarie e secondarie. Detrazioni sono previste anche per le famiglie con bambini che presentano disturbi dell’apprendimento. Sono deducibili anche le erogazioni liberali versate a favore di istituti scolastici e le spese per le attività sportive.

Istruzioni compilazione nuovo 730 – 2021 e scadenze

Come anticipato, la data scadenza 730 2021 è il 30 Settembre 2021. Esistono due modelli: modello ordinario e quello precompilato, la cui differenza è che l’ultimo può essere presentato in modo diretto.

È possibile accedere al modello precompilato direttamente dal sito dell’Agenzia dell’Entrate utilizzando:

  • un’identità SPID;
  • le credenziali dispositive rilasciate dall’Inps;
  • la Carta Nazionale dei Servizi

Effettuato l’accesso, si possono visualizzare:

  • la dichiarazione dei redditi precompilata
  • l’elenco dei dati inseriti nella dichiarazione e di quelli che l’Agenzia non ha potuto
    inserire perché non completi o incongruenti.

Oltre a visualizzare, accettare, modificare, integrare e inviare la dichiarazione precompilata 2021, è possibile consultare e correggere le dichiarazioni precompilate degli anni precedenti.

Il contribuente può chiedere di far vedere questi documenti (dichiarazione precompilata ed elenco riepilogativo dei dati inseriti):

  • al proprio sostituto d’imposta (datore di lavoro o ente pensionistico), se presta
    assistenza fiscale
  • a un Caf (Centro di assistenza fiscale)
  • a un professionista abilitato.

Il contribuente può scegliere autonomamente il modello precompilato dall’Agenzia delle entrate che ritiene più idoneo tra: 730, Redditi Web, Redditi Online. Da metà maggio sarà possibile accettare, modificare, integrare e inviare la dichiarazione precompilata all’Agenzia delle entrate.

Se il modulo precompilato non richiede alcuna correzione o integrazione, il contribuente lo accetta senza modifiche e usufruisce dei vantaggi previsti sui controlli. Se, invece, alcuni dati risultano non corretti o incompleti, o mancano del tutto, è necessario modificare o integrare la dichiarazione. Queste operazioni possono essere effettuate direttamente dall’interessato o tramite un soggetto delegato (sostituto, Caf, professionista).

© Riproduzione Riservata
avatar Aniello Ianniello Ha 24 anni ed è neolaureato in Consulenza e Management Aziendale con il massimo dei voti. Ha passioni contrapposte, ma conciliabili: da una parte arde il fuoco verso i temi politici e l'economia, dall'altra parte è evidente un crescente interesse verso la musica e lo spettacolo. Ama definirsi un cittadino del mondo globalizzato e tecnologico, dove non esistono barriere culturali e sociali. Leggi tutto