• Leone
  • Abete
  • Grassotti
  • Buzzatti
  • Catizone
  • Gelisio
  • Dalia
  • De Leo
  • Vellucci
  • Santaniello
  • Falco
  • Del Sorbo
  • Paleari
  • Barnaba
  • Ward
  • Tassone
  • Bonanni
  • di Geso
  • Gnudi
  • Bonetti
  • Casciello
  • Bruzzone
  • Coniglio
  • De Luca
  • Alemanno
  • Mazzone
  • Boschetti
  • Liguori
  • Chelini
  • Scorza
  • Rossetto
  • Romano
  • Valorzi
  • Cacciatore
  • Meoli
  • Russo
  • Romano
  • Andreotti
  • Quaglia
  • Algeri
  • Baietti
  • Quarta
  • Miraglia
  • Pasquino
  • Rinaldi
  • Crepet

Zona bianca Covid: significato, cosa si può fare e spostamenti

Aniello Ianniello 27 Gennaio 2021

Significato zona bianca Covid: cos'è, cosa si può fare, cosa no, quali sono gli spostamenti possibili, riaperture previste e coprifuoco secondo il DPCM del 16 gennaio.

Il nuovo DPCM conferma il sistema a colori: oltre alle zone gialle, arancioni e rosse, istituisce la zona bianca per regioni meno a rischio. L’unico territorio che si avvicina ai criteri di regione bianca previsti dal decreto è la Basilicata.

Lo scenario ipotizzato per le regioni bianche in Italia si contrappone al lockdown. Le nuove regole prevedono la riapertura delle attività commerciali senza limiti di orario. Sarebbe come tornare alla vita quotidiana prima del Covid-19. Tuttavia, per ostacolare nuovi contagi sono previste delle limitazioni. Infatti, anche in questi territori promossi dal monitoraggio dei dati, è confermato il coprifuoco dalle 22 alle 5 per evitare la diffusione del Coronavirus.

Significato zona bianca Covid: cos’è e cosa prevede secondo il DPCM per bar ristoranti, palestre, piscine

La nuova zona bianca in Italia permetterebbe alle regioni la riapertura di bar, ristoranti, musei, cinema e teatri senza limitazioni di orario. Possibilità di apertura per palestre e piscine con ingressi contingentati.

Accolta dal governo la proposta arrivata dal ministro Dario Franceschini che istituisce una zona con meno restrizioni. L’obiettivo delle aree bianche è di stimolare le attività commerciali, ma anche di riaprire i luoghi della cultura come musei e siti archeologici.

Sapere cosa prevede la zona bianca, regole e divieti ad esempio, consente di evitare possibili trasgressioni. Sono due i parametri che consentono l’accesso alla white zone. Il primo criterio è essere in uno scenario di tipo 1 con focolai controllati e tracciati e un indice RT inferiore a 0,5. Il secondo parametro necessario è avere un’incidenza di casi inferiore a 50 ogni 100 mila abitanti in una settimana.

Secondo le disposizioni del Consiglio dei Ministri, nessuna regione rispetta i parametri per entrare nella white zone. Le regioni che si avvicinano a questo obiettivo sono quelle meno popolate in quanto c’è minore probabilità di contagiarsi.

Cosa si può fare nelle zone bianche e spostamenti possibili

In fascia bianca si riaprirono i luoghi della cultura, come musei, teatri e cinema. I bar e i ristoranti lavorerebbero senza nessun limite di orario, fermo restando il coprifuoco. Piscine e palestre tornerebbero in attività a pieno ritmo, dando la possibilità ai clienti di prenotare gli allenamenti con ingresso contingentato.

La riapertura degli esercizi commerciali avverrà rispettando le regole base di contenimento: mascherina obbligatoria, distanziamento e divieto di assembramento. Queste regole rimangono alla base per prevenire il contagio finché una grande parte della popolazione non si sarà sottoposta al vaccino anti Covid. Sono attesi eventuali nuovi protocolli di sicurezza anti Covid emanate dall’Istituto superiore di sanità per le regioni bianche.

Dal DPCM si presume che saranno concessi gli spostamenti tra regioni che si trovano in regioni bianche. Per ora, però, sono un miraggio. Bisogna attendere l’evoluzione della curva dei contagi e attendere che la situazione migliori. È consentito lo spostamento tra le regioni per lavoro, motivi di necessità e di salute. Si ricorda che è consentito anche il rientro presso la propria residenza o domicilio.

© Riproduzione Riservata
avatar Aniello Ianniello Ha 24 anni ed è neolaureato in Consulenza e Management Aziendale con il massimo dei voti. Ha passioni contrapposte, ma conciliabili: da una parte arde il fuoco verso i temi politici e l'economia, dall'altra parte è evidente un crescente interesse verso la musica e lo spettacolo. Ama definirsi un cittadino del mondo globalizzato e tecnologico, dove non esistono barriere culturali e sociali. Leggi tutto