• De Luca
  • Dalia
  • Boschetti
  • De Leo
  • Scorza
  • Califano
  • Santaniello
  • Andreotti
  • Ward
  • Gelisio
  • Bruzzone
  • Leone
  • Casciello
  • Valorzi
  • Crepet
  • Algeri
  • Alemanno
  • Miraglia
  • Buzzatti
  • Chelini
  • Coniglio
  • Quarta
  • Ferrante
  • Quaglia
  • Tassone
  • Falco
  • Meoli
  • Cacciatore
  • Barnaba
  • Baietti
  • Gnudi
  • Antonucci
  • Napolitani
  • Liguori
  • Mazzone
  • Pasquino
  • Romano
  • Grassotti
  • Romano
  • Paleari
  • Bonetti
  • de Durante
  • Carfagna
  • Catizone
  • Rossetto
  • Rinaldi
  • di Geso
  • Bonanni
  • Cocchi

Chi è Michele Grio: età e curriculum del medico dell’ospedale Rivoli

Antonella Acernese 27 Dicembre 2021
A. A.
23/01/2022

Primario presso l'ospedale di Rivoli, chi è Michele Grio oggi: biografia, età, origini, curriculum, vita privata, moglie e figli del medico.



Laureato all’Università degli Studi di Roma – La Sapienza nel 2003. Si specializza in Anestesia e Rianimazione nel 2009.

Nel 2017 consegue un Master Universitario di II Livello in Direzione e Management delle Aziende Sanitarie presso l’Università LUM-Jean Monnet.

Dal 2010 è dirigente medico di I livello presso l’ASL TO3- Presidi Ospedalieri di Rivoli, Susa e Venaria. A partire dal 2018 è direttore ff S.C. Anestesia e Rianimazione di Rivoli. Nel 2020 diviene il più giovane primario della struttura di Rianimazione e Anestesia in Piemonte.

E’ spesso ospite di programmi tv come Piazza Pulita di Corrado Formigli, per informare sulle vere condizioni in cui i pazienti malati di Covid si trovano nelle terapie intensive.

Ma a parlarci di lui non saranno i soli suoi interventi a Piazza Pulita, Michele Grio chi è oggi, quanti anni ha, dove vive, origini, moglie, figli e vita privata, sarà la sua biografia a rivelarcelo.

Chi è Michele Grio oggi: biografia, età, moglie, figli e vita privata del medico dell’ospedale Rivoli

Per scrivere una biografia e sapere chi è Michele Grio, Facebook, Linkedin ed interviste, ci saranno utili per scoprire innanzitutto età, altezza, peso, curriculum vitae, origini, moglie e figli del primario dell’ospedale di Rivoli.

Nato a Castel Goffredo, in provincia di Mantova il 23 Aprile 1977 sotto il segno zodiacale del Toro. Non conosciamo il suo peso né la sua altezza.

Il medico ha capelli ed occhi scuri e carnagione chiara. Ha uno sguardo ed un’espressione del volto sorridente e cordiale. Indossa una montatura di occhiali spessa e di colore blu. Nelle varie apparizioni si mostra, oltre che col camice bianco, in giacca e pantalone, dunque sempre molto curato.

Si definisce un professionista empatico e di cuore. Nonostante la giovane età, è da tempo a servizio di malati ed infermi, dedicando la sua vita a curare coloro che ne hanno bisogno.

E’ molto legato alla città di Torino, presso la quale lavora da tempo, in particolare ha a cuore via Roma e Piazza San Carlo.

Sui social, troviamo attivo un profilo Twitter e Facebook di Michele Grio, Instagram invece  risulta non esistente. Sui social condivide idee ed opinioni circa la condizione sanitaria del nostro Paese. Parla dei no vax e di coloro che quotidianamente gli mandano minacce per essere in prima linea nella battaglia contro il Covid19.

Circa le sue origini sappiamo che nasce in un paesino di Mantova, ma si trasferisce a Roma con la famiglia, vivendo all’ombra del Colosseo. Non abbiamo informazioni sulla sua famiglia, né sappiamo se abbia fratelli.

Della sua vita privata sappiamo che è sposato, la moglie di Michele Grio si chiama Antonietta e stanno insieme dal 2000. I due sono convolati a nozze nel 2005 e hanno tre figli: Edoardo, di 6 anni, Arianna di 4, e Fabio, nato un anno fa.

Formazione del primario dell’ospedale di Rivoli Grio

Molti lo hanno sentito con i suoi interventi in campo medico a Piazza Pulita, Michele Grio chi è professionalmente, formazione, titoli di studio, laurea e specializzazione, non tutti li conoscono. Ripercorriamo in breve il suo curriculum vitae professionale.

Nel 1995 consegue il diploma di maturità classica presso l’Istituto Santa Maria di Roma.

Si laurea all’Università degli Studi di Roma – La Sapienza nel 2003. Si specializza in Anestesia e Rianimazione nel 2009, ottenendo il massimo dei voti, con una tesi sul Controllo del dolore postoperatorio con morfina in PCA: influenza della tecnica anestesiologica”.

Lavora per diverse cliniche private. Durante la specialistica svolge la professione presso il Policlinico Umberto I di Roma.

Dopo aver conseguito la specializzazione invece lavora all’Ospedale Santo Spirito come medico rianimatore.

Dal 2010  è dirigente medico di I livello a Rivoli, dove lavora presso la struttura di Anestesia e Rianimazione. A partire dal 2018 è direttore del reparto di Anestesia e Rianimazione dell’ASL TO3- Presidi Ospedalieri di Rivoli, Susa e Venaria.

E’ componente della Commissione Organizzazione Sanitaria, Accreditamento istituzionale e
Programmazione Professionale” dell’OMCeO di Torino per il Triennio 2018-2020.

Nel 2017 consegue un Master Universitario di II Livello in Direzione e Management delle Aziende Sanitarie presso l’Università LUM-Jean Monnet.

E’ direttore Sanitario dell’Associazione Piemonte Cuore ONLUS, che si occupa della diffusione della defibrillazione precoce e delle manovre salvavita, soprattutto in ambito scolastico e sportivo.

Ricopre il ruolo di vice-Presidente e direttore sanitario dell’Associazione Italiana Cuore e Rianimazione “Lorenzo Greco” ONLUS – AIC.

È coordinatore di Èvviva, l’iniziativa di sensibilizzazione alla salute, al primo soccorso e ai corretti stili di vita.

Da medico dell’ospedale Rivoli, chi è oggi opininista in TV

Da primario dell’ospedale di Rivoli, Michele Grio chi è oggi lo sappiamo dunque per via dei suoi interventi in diverse trasmissioni di La7, in cui come esperto parla del Covid-19.

Il medico, divenuto a 42 anni il più giovane primario della struttura di Rianimazione e Anestesia in Piemonte, lotta in prima linea, dalla prima ondata, contro il covid-19.

Più volte si è scagliato contro i negazionisti, invitandoli a toccare con mano quello che lui e i suoi infermieri stavano vivendo in reparto.

Nelle varie ospitate fatte a Piazza Pulita, su La7, ha parlato dei no vax che lottano per non farsi intubare. Racconta poi l’esperienza con i parenti dei malati: “Prima ci minacciano, poi quando i loro cari si aggravano sono i primi a chiedere aiuto”.

Nell’ultima apparizione, del 16 Dicembre 2021, entra in studio con un carrello di farmaci, tutti quelli che vengono usati per curare i pazienti in terapia intensiva. L’uomo informa sui costi per curare un paziente in terapia intensiva, che possono raggiungere anche i 10 mila euro al giorno.

Anagrafica Principale
Nato a Castel Goffredo, in provincia di Mantova il 23 Aprile 1977. Laureato all’Università degli Studi di Roma – La Sapienza nel 2003. Si specializza in Anestesia e Rianimazione nel 2009. Nel 2017 consegue un Master Universitario di II Livello in Direzione e Management delle Aziende Sanitarie presso l’Università LUM-Jean Monnet. Dal 2010 è dirigente medico di I livello presso l’ASL TO3- Presidi Ospedalieri di Rivoli, Susa e Venaria. A partire dal 2018 è direttore ff S.C. Anestesia e Rianimazione di Rivoli. Nel 2020 diventa primario della struttura di Rianimazione e Anestesia in Piemonte.
Nome e CognomeMichele Grio
Data di nascita23/04/1977
Luogo di nascitaCastel Goffredo
ProfessioneMedico
Anagrafica Principale
Nato a Castel Goffredo, in provincia di Mantova il 23 Aprile 1977. Laureato all’Università degli Studi di Roma – La Sapienza nel 2003. Si specializza in Anestesia e Rianimazione nel 2009. Nel 2017 consegue un Master Universitario di II Livello in Direzione e Management delle Aziende Sanitarie presso l’Università LUM-Jean Monnet. Dal 2010 è dirigente medico di I livello presso l’ASL TO3- Presidi Ospedalieri di Rivoli, Susa e Venaria. A partire dal 2018 è direttore ff S.C. Anestesia e Rianimazione di Rivoli. Nel 2020 diventa primario della struttura di Rianimazione e Anestesia in Piemonte.
Nome e CognomeMichele Grio
Data di nascita23/04/1977
Luogo di nascitaCastel Goffredo
ProfessioneMedico
© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata
Antonella Acernese Studentessa di Lettere Moderne alla Federico II di Napoli. Sono cresciuta a contatto con libri d'ogni genere, sviluppando amore verso le lettere e il potere della loro combinazione. Ho iniziato a collaborare con testate giornalistiche e scrivendo su blog, sin da giovanissima,. L'obiettivo di affermarmi nel mondo lavorativo, in qualità di giornalista, è la mia più grande motivazione . Fortemente affascinata dall'essere attiva sul campo e vigile nello sguardo nei confronti della realtà. Mi appassionano i dettagli, i retroscena, la possibilità di scoprire antefatti e di non arrestarsi mai, in tale ricerca. La dedizione nella ricerca costante dei dettagli è alla base della rubrica di Attualità che curo: "Le biografie dei personaggi". Curiosità, fatti e i loro mondi da scoprire, mi affascinano e mi stimolano nell'addentrarmi in essi e narrarli. Dico da sempre e senza remore, di essere nata per scrivere, per fondere insieme questa mia passione alla volontà di contribuire ad un servizio pubblico, ad informare e far conoscere. Scrittura pulita, chiara e rispettosa, un plain language, è ciò a cui miro nella stesura degli articoli, affinché cronaca e notizie possano essere consumate da tutti, senza alcun ostacolo di chiarezza. Leggi tutto