• Google+
  • Commenta
12 febbraio 2015

Master Food Innovation università di Modena e Reggio Emilia

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia – Ultimi giorni per iscriversi al Master Food Innovation organizzato dall’UNIMORE – Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, dall’Institute For The Future di Palo Alto (USA) e dal Future Food Institute di Bologna

Master Food Innovation

Master Food Innovation

Il Master Food Innovation a pagamento ammetterà 60 iscritti.

Le domande al Master Food Innovation dovranno essere presentate al Dipartimento di Scienze e Metodi dell’Ingegneria (DISMI) della sede d’Ateneo di Reggio Emilia entro il 16 febbraio 2015.

Come cambieranno le abitudini di consumare il cibo e di cosa ci ciberemo in futuro? Sapremo affrontare i problemi di scarsità di acqua e di energia che minacciano di erodere ulteriormente la sicurezza alimentare? Questi problemi complessi rappresentano alcune delle maggiori sfide del futuro, affrontate da sempre attraverso il ricorso all’innovazione: dai primi esperimenti con la cottura, all’evoluzione dei metodi agricoli, dagli impianti più recenti di refrigerazione fino agli sforzi per creare strumenti e tecnologie altamente innovative.

Il Master Food Innovation dell’Unimore: cos’è e a cosa serve

Un Master internazionale in “Food Innovation”, organizzato dall’UNIMORE – Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, dall’Institute For The Future di Palo Alto (USA) e dal Future Food Institute di Bologna intende affrontare questi temi attraverso il coinvolgimento di tutti i settori che ruotano attorno al cibo del futuro: dalla produzione alla trasformazione, alla conservazione, al consumo.

Il percorso formativodel Master Food Innovation che richiede un impegno a tempo pieno – da marzo a dicembre 2015 – sarà realizzato nella sede di Reggio Emilia di UNIMORE, e vedrà la presenza di docenti, opinion leader e imprenditori provenienti da tutto il mondo, considerati tra i maggiori esperti in tema di cibo e innovazione.

Il Master Food Innovation prevede una prima fase teorica realizzata con il contributo di docenti di fama internazionale come Caleb Harper Founder del progetto MITCityFarm o Miriam Lueck Avery di Institute For The Future, di opinion leaders ed imprenditori di successo provenienti da tutto il mondo, ispirati al Reggio Approach, l’approccio sviluppato a Reggio Emilia che promuove la creatività e l’interesse nell’apprendimento.

La seconda fase del Master Food Innovation si basa su laboratori della durata di 5 mesi sviluppati in parte nell’Officucina di Reggio Emilia, uno spazio creato ad hoc presso i Musei Civici e, in parte, ad EXPO a Milano. E’ in questa fase che saranno creati prototipi innovativi di prodotti o servizi in cui gli studenti, sovvertendo i paradigmi correnti, potranno contribuire all’innovazione sulla base di sfide lanciate dalle aziende partner.

Il master aperto a 60 laureati di diverse discipline si terrà in lingua inglese ed è a pagamento con possibilità di ottenere borse di studio. Le domande dovranno essere presentate online al Food innovation program entro le ore 13.00 di lunedì 16 febbraio 2015 oppure inviate o consegnate al Dipartimento di Scienze e Metodi dell’Ingegneria, via Amendola, 2 (Padiglione Buccola), a Reggio Emilia.

Per informazioni Food innovation program. Il bando è consultabile alla pagina di UNIMORE.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy