• Google+
  • Commenta
22 maggio 2015

Expo 2015: Attacco hacker ad Abruzzo Expo, THC SQUAD blocca il sito

Attacco Hacker THC SQUAD

Il 21 Maggio 2015 il sito della centrale di Abruzzo dell’Expo 2015 subiva un attacco hacker, autori dell’attacco THC SQUAD

Ennesimo attacco hacker ai danni dell’Expo 2015, ennesima protesta che fa discutere e riflettere. Un attacco hacker, il secondo per la precisione, che ha seguito l’attacco rivendicato da Anonymus. Questa volta ad essere bersaglio di attacco è il sito della centrale di Abruzzo dell’expo.

L’attacco in queste ore ancora in corso veniva rivendicato presso la redazione di Controcmapus sulla relativa FanPage da THC SQUAD, gruppo già conosciuto alla cronaca per essere riusciti a violare molti siti istituzionali e scolastici partendo da quello della LUM.

Ma perché il sito della centrale di Abruzzo dell’expo è stato attaccato da THC SQUAD? “Per protesta” dichiara lo stesso gruppo “ma nessuno ne vuole parlare e vuole far sapere”

Expo 2015: tra proteste e attacchi hacker, continuano le polemiche

Le ragioni che sottendono questi attacchi e le motivazioni che hanno portato in piazza già tante altre persone a protestare contro la manifestazione sul cibo.

Quali sono i motivi per cui THC SQUAD è contro Expo? Perché quindi preparare un attacco hacker contro quest’evento?

“A quanto pare lo stato ha speso miliardi di euro per l’expo, l’expo è un progetto per sfamare il mondo e a noi va bene anzi.

Ma non va bene il fatto che LO STATO SPENDE I NOSTRI SOLDI, per i loro progetti, come non va manco bene che l’expo ha assunto 18.000 operai con lo stipendio abbassato” “Nessuno lavora gratis per nessuno”

Ma non solo lo Stato: alla base delle motivazioni ci sono anche le scelte che hanno portato avanti il progetto Expo 2015.

“Expo 2015 è un progetto sponsorizzato da aziende di massimo ribrezzo tipo come il mc’donalds, parlano di una vita sana ai giovani per quanto poi il loro cibo è il primo a non essere sano. Il progetto expo o cambia o viene abrogato e vengono restuiti i soldi agli italiani. Soldi che lo stato ha toccato aumentandoci le tasse. Questi sono i nostri motivi per cui il sito dell’expo di Abruzzo è stato attaccato”

Ma a quanto pare la protesta THC SQUAD non pare volersi arrendere, anzi ribadisce quali potrebbero essere le conseguenze per i cittadini italiani:

“Non ci fermeremo qui, l’expo di abruzzo quando abbiamo pubblicato sulla loro pagina facebook che erano stati hackerati ci hanno rimosso i commenti, dobbiamo già immaginarci dai loro siti che l’expo è un progetto fallimentare, che c’è menefreghismo anche per la protezione degli utenti?”

Ecco allora un breve resoconto della situazione attuale:“A quattro anni dall’assegnazione, Expo2015 oltre che inutile e nocivo per il territorio, resta un progetto vuoto (l’immaginario proposto è in continuità con la città vetrina fatta di grattacieli, rendita fondiaria, eventi, poli logistico-commerciali, infrastrutture viabilistiche…che ben conosciamo). Questo vuoto, unito alla necessità di reperire finanziamenti drenando le già scarse risorse pubbliche, rende Expo 2015 oltremodo pericoloso per la nostra città ed insostenibile in termini sociali, ambientali oltre che economici.”

Le scelte del governo su Expo 2015 per THC SQUAD

Ed infine, THC SQUAD, ribadisce il proprio punto di vista in merito alle scelte di Governo per Expo 2015:

“EXPO per l’ambiente sponsorizzato da MCDONALD’S , un pò come le sigarette , che te le vendono e allo stesso tempo ti scrivono ”Il fumo fa male” , incoerenti. Expo è nata solo per una fonte di guadagno da parte di Renzi e chi sta comandando l’italia , expo non è nata per dare lavoro ai poveri cittadini , ma è nata per dare lavoro alle aziende , e nelle aziende sicuramente ci lavorano i cittadini , ma non sono loro a guadagnarci , ma il marchio dell’azienda , quindi di conseguenza chi sta in alto , e chi sta in basso viene comunque sfruttato per pochi spicci al mese” – Conclude nella nostra intervista il gruppo THC SQUAD –


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy