• Google+
  • Commenta
2 luglio 2003

Il cinema in aula: Renzo Rossellini a Salerno

La formazione culturale di uno studente non deve fermarsi entro statici gli confini delle pagine, ma é qualcosa che ha necessità di andare oltre. SeguLa formazione culturale di uno studente non deve fermarsi entro statici gli confini delle pagine, ma é qualcosa che ha necessità di andare oltre. Seguendo questa idea, da alcuni anni i corsi di scienze della comunicazione e sociologia sono integrati da proiezione di film di valore tecnico ed artistico. Concretizzando gli ottimi rapporti intrattenuti da anni, il dipartimento di Sociologia e Scienza della Politica ha organizzato un convegno, tenuto nell’Aula delle Lauree l’11 novembre, con Renzo Rossellini, figlio del celeberrimo Roberto che tanto lustro ha dato al cinema italiano all’estero. I professori Galante, Cotesta, Casillo, Cavallo, D’Agostino, Dini, Frezza, Iaccio, Trimarco e una folta platea, hanno accolto con calore l’ospite che a lungo ha parlato dell’opera del padre, e del cinema italiano. Considerato padre del Neorealismo italiano, Roberto Rossellini ha creato un’etica più che un’estetica di questa forma d’espressione. Questo il suo operato nelle parole del figlio che ha gettato una luce sull’oscura situazione del cinema storico italiano. Alcune pellicole dagli anni ’30 in poi rischiano, letteralmente, di sparire se non restaurati debitamente, denuncia Rossellini. Ciò a causa di una cultura cinematografica ancora non ben radicata nelle istituzioni e nella popolazione. Per promuovere questa centenaria forma d’arte esiste la fondazione Rossellini che annualmente organizza un premio a Salerno, riservato a quanti vogliono realizzare le proprie opere cinematografiche. Rossellini stesso ha consegnato il bando per il concorso che si terrà ad ottobre 2003. Il successo del convegno fa ben sperare nella ripetizione di tali manifestazioni e nella realizzazione di una vera e propria cineteca all’università, progetto portato avanti da anni, che però incontra numerosi ostacoli economici e burocratici, come hanno puntualizzato i prof. Cavallo e Iaccio.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy