• Google+
  • Commenta
5 novembre 2003

Roma- Lazio, chi si ferma è perduto

Saranno bastate le prime otto giornate ad illuminare sull’andazzo del campionato corrente di serie A? Nonostante si possa obiettare che è ancora troppSaranno bastate le prime otto giornate ad illuminare sull’andazzo del campionato corrente di serie A? Nonostante si possa obiettare che è ancora troppo presto per emettere sentenze, di sicuro un quadro abbastanza definito la classifica lo disegna. Il Milan e la Juventus, dopo l’ultimo pareggio nello scontro diretto del “San Siro”, hanno il problema di guardarsi alle spalle e notare una Roma all’inseguimento inarrestabile di un posto in vetta. Domenica il derby dell’Olimpico fornirà ottime indicazioni su quanto c’è da aspettarsi dai giallorossi per il prosieguo del girone d’andata. La Lazio proverà, dal suo canto, a superare i cugini della capitale per lanciarsi alla ricerca delle battistrada. Ad un solo punto dalla Roma c’è il Parma, che dovrà mostrare di saper fare a meno di Adriano, infortunatosi contro il Brescia. Ottimo banco di prova per i ragazzini terribili di Prandelli sarà il Tardini di domenica contro il Milan. Subito dopo le prime cinque si assestano l’Inter e il Modena, rispettivamente la delusione e la sorpresa principali della massima serie. I nerazzurri, dopo il cambio di allenatore, sono alla ricerca di nuovi assetti e soprattutto della giusta continuità di risultati per poter tornare tra le grandi. Il Modena è l’unica squadra, tra quelle che ad inizio stagione avevano come obiettivo la salvezza, a tener testa ai club di prima classe. In fondo alla classifica preoccupano le crisi di risultati di Perugina e Bologna, mentre l’Ancona, grazie al pareggio contro il Siena, lascia solo in ultima posizione l’Empoli, battuto anche dal Lecce. Tra gli incontri di domenica, oltre al derby della capitale e alla sfida di vertice tra Parma e Milan, spiccano soprattutto quelli che possono definirsi prematuri spareggi salvezza: Bologna – Brescia, Perugina – Lecce, Sampdoria – Empoli. Senza storia, almeno sulla carta, sembrano gli incontri Inter – Ancona e Juventus – Udinese. Non privi di interesse, infine, i match Siena – Chievo e Reggina – Modena.

Serie A

Ancona – Siena
0-0

Bologna – Sampdoria
0-1

Brescia – Parma
2-2

Chievo – Inter
0-2

Lecce – Empoli
2-1

Milan – Juventus
1-1

Modena – Perugia
1-0

Roma – Reggina
2-0

Udinese – Lazio
1-2

Serie A

Squadra
P
G
V
N
P
GF
GS

Milan
20
8
6
2
0
16
4

Juventus
20
8
6
2
0
19
8

Roma
18
8
5
3
0
16
3

Parma
17
8
5
2
1
16
9

Lazio
16
8
5
1
2
15
10

Inter
13
8
3
4
1
8
5

Modena
13
8
4
1
3
9
7

Udinese
11
8
3
2
3
11
9

Chievo
11
8
3
2
3
10
9

Siena
10
8
2
4
2
10
7

Sampdoria
9
8
2
3
3
7
10

Reggina
8
8
1
5
2
9
12

Brescia
6
8
1
3
4
14
20

Lecce
6
8
2
0
6
9
19

Bologna
5
8
1
2
5
9
13

Perugia
5
8
0
5
3
9
16

Ancona
3
8
0
3
5
4
15

Empoli
2
8
0
2
6
5
20

Google+
© Riproduzione Riservata