• Google+
  • Commenta
22 novembre 2003

Un giovedì di pareggi, nella serie cadetta

Tanti pareggi, nell’ultima giornata di serie B. Hanno vinto solo il Napoli, la Fiorentina, il Como e il Venezia. E sono queste le uniche squadre, dunqTanti pareggi, nell’ultima giornata di serie B. Hanno vinto solo il Napoli, la Fiorentina, il Como e il Venezia. E sono queste le uniche squadre, dunque, ad aver beneficiato del turno infrasettimanale, guadagnando due punti su tutte le altre. Non cambia pressoché nulla nelle prime posizioni della classifica, dove ha perso un punto solo la Ternana, battuta a Napoli dai partenopei. Il Palermo, invece, apparso deconcentrato a Treviso, deve ringraziare Corini che, con una magia su punizione, ha evitato in extremis la sconfitta dei siciliani. E’ finita a Venezia la serie positiva del Messina di Mutti. 2-0 senza appello, ma gli uomini dello Stretto restano a ridosso della zona promozione. Brutte sconfitte, invece, quelle di Salernitana e Avellino. I granata di Pioli hanno evidenziato tutte le proprie carenze d’organico. Pur se ben messi in campo, non potranno certo sperare in qualcosa di più della semplice salvezza, almeno fin quando non saranno trovate alternative di gioco in avanti. Non sempre riusciranno Di Vicino e Bogdani a togliere le castagne dal fuoco al loro tecnico. La sconfitta di Como ne è la dimostrazione. Cade a picco, in sostanza, l’Avellino. Nonostante l’ottimismo dell’allenatore, la squadra ha praticamente una difesa colabrodo. Bastano due minuti di pura follia nel reparto arretrato, come quelli di Firenze o in casa contro l’Albinoleffe, per far naufragare gli uomini di Zeman. Il boemo, però, non si preoccupa e continua a raccogliere brutte figure, mentre si consolida l’ultimo posto in classifica. I tifosi non ne possono più. Il Napoli, invece, di ritorno al san Paolo dopo la maxi- squalifica dello stadio, è ritornato ai tre punti e, finalmente, ha convinto. Adesso la squadra è fuori di un punto dalla zona retrocessione, ma sembra anche aver ritrovato la convinzione nei propri mezzi. Le prossime gare diranno qualcosa in più anche sui partenopei. Il prossimo turno li vede impegnati a Bergamo contro la capolista. La Salernitana, invece, dovrà vedersela in casa contro il Genoa, mentre l’Avellino riceverà il Bari al Partenio, dove sarà scontro diretto tra due delle squadre che hanno sinora fatto peggio in campionato. Match- clou della prossima giornata sarà la sfida di vertice in Sardegna tra Cagliari e Piacenza.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy