• Google+
  • Commenta
15 gennaio 2004

Non fumatori

Fumare o non fumare… questo è il dilemma! Degli intervistati 200, pari al 56% del totale, sono “salutisti”. Di questi più della metà (il 58%) ha pro
Fumare o non fumare… questo è il dilemma! Degli intervistati 200, pari al 56% del totale, sono “salutisti”. Di questi più della metà (il 58%) ha provato almeno una volta senza però rimanere entusiasti o contenti, mentre invece la tentazione di provare a “fare un tiro” per quelli che non hanno mai provato è abbastanza forte (30%). Inoltre si è riscontrato che nonostante la maggior parte dei non fumatori abbiano in famiglia genitori o fratelli che fumano, ciò non li ha avvicinati alla pratica, anzi l’85% è, come è giusto che sia, infastidita dalla nuvola di fumo e dalla “nebbia” creata dalla sigaretta.
Attenti ai loro diritti e alle leggi che li tutelano, gli studenti si ritengono d’accordo sulla legge che vieta di fumare nei locali pubblici anche se quest’ultima, secondo il 93%, purtroppo non sempre viene rispettata. Si rileva inoltre che è molto forte l’insoddisfazione nei riguardi dell’attuale campagna antifumo e che per ben l’81% degli intervistati è inefficace. Infine fra i motivi che spingono oggi gli adolescenti a provare prima e ad iniziare seriamente a fumare poi sono molteplici e fra i più vari. Primo fra tutti è il volersi “dare un tono”(68%); seguono il sembrare più grandi della propria età (55%) e non a caso le prime sigarette si fumano intorno ai 13-14 anni, e il sentirsi adulti ma senza responsabilità. Un’altra causa che spinge a fumare, oltre la quasi giustificata curiosità è, per il 45% degli intervistati, la moda e il volersi a tutti i costi conformare agli altri per, magari, essere così più facilmente accettati. Infine, ma non ultimo, per il 32% è da segnalare il punto di vista della socializzazione. Quante volte ognuno di noi è stato tentato dal fare un tiro di sigaretta per entrare a far parte di un gruppo ed avere così qualcosa in comune da condividere? I nostri non fumatori, poi, userebbero, per convincere un patito del fumo a smettere, l’arma salutista (95%), sostenendo che fa male alla salute, che l’alito ne “risente” negativamente (72%) e spendendo parole in un sermone già più volte ascoltato. Per i più materialisti si può anche usare l’arma del risparmio (28%), facendo un breve efficace calcolo su quanti soldi si avrebbero in più in tasca togliendosi uno dei vizi più antichi di questa terra.
Floriana Attanasio &
Maria Rosaria Stanzione

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy