• Google+
  • Commenta
29 marzo 2004

Linea D’ombra: si inizia dalla scuole

Per la nona volta, si ripropone l’appuntamento con la rassegna di cinema “Linea D’ombra”, dal 27 aprile al 2 maggio. Seguendo il filo di un percorso cPer la nona volta, si ripropone l’appuntamento con la rassegna di cinema “Linea D’ombra”, dal 27 aprile al 2 maggio. Seguendo il filo di un percorso che porta dall’adolescenza all’età adulta, durante nove fortunati anni di edizione, questo festival ha creato diversi momenti importanti di riflessione e confronto. La formula prevede una serie collaudata di eventi: incontri con i registi dei film in concorso, quasi tutti agli esordi dietro la macchina da presa, stages formativi che offrono una panoramica sulle moderne tendenze del video, dibattiti con esponenti della cinematografia e della letteratura e un pre-festival dedicato alle scuole del salernitano, col quale si sensibilizza gli studenti al linguaggio della settima arte. E poi i film, veri protagonisti della manifestazione. Quest’anno i partecipanti alle proiezioni dedicate alle scuole potranno ammirare, fra gli altri, il genio di Chaplin ne Il Grande Dittatore nella versione restaurata di recente, il poetico La ragazza delle balene, Good Bye Lenin, ed il controverso ritratto generazionale Caterina va in città di Virzì. Attenzione rivolta anche all’università, da sempre naturale serbatoio di giurati e di pubblico per la manifestazione. Anche in questa edizione si potrà partecipare al festival tramite l’iscrizione ai punti informazione disseminati nell’università. Non é ancora definito il programma degli ospiti che calcheranno le scene del Teatro Verdi, ma stando alle promesse del direttore artistico D’Antonio, l’obiettivo di puntare sulla qualità e sul coinvolgimento, sarà centrato anche questa volta.

Google+
© Riproduzione Riservata