• Google+
  • Commenta
30 ottobre 2004

“Censura mediatica” per i proprietari salernitani di cani incivili e scorretti

Continua l’iniziativa del Sindaco di Salerno Mario De Biase per la “censura mediatica” dei proprietari di cani incivili e scorretti multati per il manContinua l’iniziativa del Sindaco di Salerno Mario De Biase per la “censura mediatica” dei proprietari di cani incivili e scorretti multati per il mancato utilizzo del guinzaglio o per non aver rimosso dal suolo pubblico le deiezioni canine.
Nel periodo compreso tra l’otto ed il ventidue ottobre i Vigili Urbani di Salerno hanno elevato 64 multe di cui quattro per il mancato utilizzo del guinzaglio. La censura mediatica, nelle intenzioni del Sindaco, vuole rappresentare un ulteriore deterrente – insieme ad un rafforzato sistema di controlli e sanzioni – riguardo ad un fenomeno incivile che imbratta e rende meno vivibili per i bambini, gli anziani, i residenti, i turisti le strade, i marciapiedi, gli spazi verdi e le ville comunali cittadine.
L’iniziativa del Sindaco Mario De Biase ha riscosso grande interesse anche a livello nazionale oltre che il sincero consenso di tanti cittadini proprietari ed amanti degli animali disturbati dai comportamenti scorretti. Da registrare anche una sorta di “beneplacito mediatico” nel corso della nota trasmissione televisiva Forum che nella puntata di venerdì 20 ottobre si è pronunciata a favore del Comune di Salerno dopo aver affrontato la questione.

Google+
© Riproduzione Riservata