• Google+
  • Commenta
29 novembre 2004

Giornata Mondiale contro la pena di morte, anche Salerno partecipa attivamente

La Comunità di S. Egidio ha organizzato per domani martedì 30 novembre la Giornata Mondiale contro la pena di morte per sviluppare iniziative, conve
La Comunità di S. Egidio ha organizzato per domani martedì 30 novembre la Giornata Mondiale contro la pena di morte per sviluppare iniziative, convegni, momenti d’incontro contro l’applicazione della Pena Capitale.

Sono oltre trecento le città di tutto il mondo protagoniste di questa giornata, con eventi e manifestazioni contro la pena di morte.
Tra le città italiane Salerno è stata prescelta per il suo concreto impegno a favore della pace e della solidarietà. In tutte le città coinvolte saranno accesi fari e fiaccole per ribadire un fermo no alla pena di morte ancora oggi prevista dai Codici Penali di numerosi stati.

nel capoluogo salernitano l’appuntamento è per le ore 16.30 innanzi al Monumento Vittime del Terrorismo a Torrione. La cerimonia, introdotta dal saluto della Comunità di S.Egidio, prevede l’intervento del Questore di Salerno Mario Morselli, la lettura della lettera di un condannato a morte e la riflessione conclusiva di Mario De Biase Sindaco di Salerno.

La Comunità di S.Egidio, che da sempre porta avanti questo messaggio, sarà protagonista del momento conclusivo con canti e riflessioni, mentre la piazza ed il monumento saranno rischiarati da un’illuminazione speciale testimonianza della volontà di Salerno di riaffermare la sacralità della vita umana.
Nessuno può avere il diritto di decidere quando togliere la vita ad una persona e se c’è qualcuno che lo fa, gli Stati non possono fare gli stessi errori!

Google+
© Riproduzione Riservata