• Google+
  • Commenta
9 dicembre 2004

Città dei giovani: A gennaio la prima pietra

Si entra finalmente nella fase operativa. L’iter burocratico per la realizzazione della Città dei Giovani e dell’Innovazione è terminato. Il Comune diSi entra finalmente nella fase operativa. L’iter burocratico per la realizzazione della Città dei Giovani e dell’Innovazione è terminato. Il Comune di Baronissi è pronto a partire con i lavori.
Il progetto, ambizioso e certamente mirato ad una migliore integrazione tra Università e Valle dell’Irno, si propone di realizzare un intervento di riqualificazione urbana volto alla realizzazione di strutture residenziali per studenti e docenti, strutture di ricerca e formazione, imprese connesse alle attività della Città dei Giovani, spazi per momenti ludici tra cui un centro commerciale ed un cinema multisala. Il progetto si inserisce in un sistema di nuovi interventi infrastrutturali che trasformeranno la Valle dell’Irno in una delle zone di maggiore interesse economico e produttivo del Mezzogiorno. Alla presentazione dei bandi per le opere di urbanizzazione, il dott. Giovanni Moscatiello, già sindaco di Baronissi ed attualmente consigliere provinciale, ha spiegato, coadiuvato dall’ Avv. Fabrizio Murino – amministratore delegato della Città dei Giovani e dell’Innovazione spa – le ripercussioni che l’ambizioso progetto avrà sul territorio. La Città dei Giovani avrà lo scopo di creare un effetto sinergico tra Università e territorio, puntando sull’innovazione per superare la concorrenza dei paesi dell’Est, alzando la qualità dei prodotti “made in Italy”. Moscatiello ha tenuto a precisare che “la Città dei Giovani è un’opportunità per tutta la Valle e non solo per Baronissi”, sottolineando che si è pronti per uno sviluppo dell’area anche sul territorio fiscianese.

Google+
© Riproduzione Riservata