• Google+
  • Commenta
1 marzo 2005

Unisa. Conferenza di sviluppo della facoltà

Dal 28 febbraio al 2 marzo presso l’aula delle lauree del Campus di Fisciano si è tenuta la “Conferenza di sviluppo della facoltà” di Lettere e FilosoDal 28 febbraio al 2 marzo presso l’aula delle lauree del Campus di Fisciano si è tenuta la “Conferenza di sviluppo della facoltà” di Lettere e Filosofia. Quali possono essere le prospettive di un futuro sviluppo e quali le caratteristiche proprie della facoltà al termine del primo triennio di riforma degli ordinamenti didattici sono stati le problematiche a cui il Magnifico Rettore Pasquino ha cercato di dare una risposta nel corso della conferenza. I temi di cui inoltre si è discusso nel corso della stessa riguardano da vicino la vita stessa della facoltà e vanno dalle offerte formative delle sue quattro aree didattiche – delle Discipline Letterarie e Beni Culturali, di Filosofia, di Sociologia, di Scienze della Comunicazione – alle motivazioni alla scelta del corso di studi, dai sistemi di valutazione in entrata alle nuove forme di sperimentazione didattica, dalla formazione post laurea alla ricerca e ai processi di internazionalizzazione. Fra gli esponenti che hanno partecipato all’assemblea è da ricordare l’onorevole Alfonso Andria, membro della Commissione per lo Sviluppo Regionale del Parlamento Europeo, il dottor Alberto Bottino, Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico della Regione Campania, il dottor Stefano De Caro, Soprintendente Regionale dei Beni Culturali, il dottor Fausto Morrone, Segretario Generale CGIL della Provincia di Salerno in veste di rappresentante di CGIL, CISL, UIL Provinciali, il Prof. Luigi Nicolais, Assessore Regionale all’Università, alla Ricerca scientifica, all’Innovazione tecnologica e infine il dottor Andrea Prete, Presidente della Associazione Industriali della Provincia di Salerno.

Google+
© Riproduzione Riservata