• Google+
  • Commenta
7 giugno 2005

Un “Magnifico” elettorato

Si è aperto alle 10:00 di questa mattina il seggio elettorale che deciderà chi sarà a ricoprire la carica di Rettore per il prossimo mandato. Il 30 mSi è aperto alle 10:00 di questa mattina il seggio elettorale che deciderà chi sarà a ricoprire la carica di Rettore per il prossimo mandato. Il 30 maggio scorso nell’aula “Nicola Cilento”, più conosciuta soprattutto dagli studenti come aula delle Lauree, si è svolta l’assemblea elettorale durante la quale il Prof. Raimondo Pasquino, Rettore uscente e unico candidato, ha presentato il proprio programma.
Il Seggio è così composto:
Presidente: Professoressa Caterina Miraglia, titolare di cattedra di Istituzione di Diritto Privato a Giurisprudenza, la quale ci dice di ricoprire tale carica per il semplice fatto di essere la più anziana in carriera, insegna infatti dal 1984;
Segretario: Professoressa Maria Giovanna Riitano, Docente di Geografia Economica presso il Dipartimento di Studi sull’Ambiente e sul Territorio, essa ricopre anche il ruolo di Delegato al Rettore per l’Orientamento e il Tutorato, e di Direttore del CAOT;
scrutatori: Professor Vittorio Romano titolare della Cattedra di Reattori Chimici presso il Dipartimento di Ingegneria Chimica e Alimentare; e due membri del Personale Tecnico Amministrativo: Dott. Giuseppe Manicatori e Dott. Apicella.
Già in mattinata c’è stata un’alta affluenza, alle 16:15 di questo pomeriggio, infatti, hanno già espresso la loro preferenza ben 400 votanti su 963 aventi diritto al voto. Il primo a recarsi alle urne è stato il Prof. Panebianco, Docente di Diritto Pubblico Generale, seguito dal Decano Prof. Bonocore. Tra i Presidi hanno votato nell’ordine: Prof. Ivone (Preside di Economia); Prof. Stanzione (Preside di Giurisprudenza); Prof. Cardone (Preside di Ingegneria); Prof. ssa Galante (Preside di Lettere e Filosofia); Prof.ssa Tortora (Preside di SS. MM. FF. NN.); Prof. Amendola (Preside di Scienze Politiche); intorno alle 12:00 si è recato alle urne anche il Rettore uscente Pasquino.
Il Regolamento prevede che per essere valida la votazione si debba raggiungere la maggioranza qualificata, cioè la metà più uno degli aventi diritto, che in tal caso equivale a 483 votanti, e che per far si che il Rettore venga eletto ci debbano essere 242 voti a favore. Si voterà ancora fino alle 18:00 di questa sera, quando verranno sigillate le urne e l’aula, per poi continuare nella giornata di domani con gli stessi orari di apertura e di chiusura del seggio.
L’appuntamento per lo spoglio delle schede è per domani sera alle 18:15, a seguito del quale, nel caso in cui il Rettore sarà eletto, ci sarà la Proclamazione.

Google+
© Riproduzione Riservata