• Google+
  • Commenta
13 giugno 2005

“Verso una scuola multicolore”

Ufficio Stampa Comune di Fisciano
Docenti dell’Università di Namur (Belgio) saranno ospiti dell’Università di Salerno e del Comune di Fisciano pUfficio Stampa Comune di Fisciano
Docenti dell’Università di Namur (Belgio) saranno ospiti dell’Università di Salerno e del Comune di Fisciano per un convegno che avrà come tematica l’incontro e lo “scontro” tra popoli, culture e religioni e la loro ricaduta in ambito educativo. L’appuntamento è per martedì 14 giugno, alle ore 9.30, presso l’Aula Consiliare di Palazzo di Città. L’incontro servirà anche a consolidare i rapporti tra Università, scuole e territorio, già avviati lo scorso anno con la manifestazione “Conosciamoci”, in occasione della visita, presso l’Università di Salerno – Facoltà di Scienze della Formazione Primaria – di alcune delegazioni straniere.
“La sfida più impegnativa che la scuola oggi si trova ad affrontare – hanno dichiarato i responsabili del progetto – si gioca sul campo delle risposte alle problematiche che l’incontro e lo scontro tra popoli, culture e religioni diverse pongono all’Europa di oggi. Per la scuola e per quanti vi operano tale compito si traduce nell’impegno a ri-orientare tutta l’attività scolastica in un’ottica che consenta di riconoscere le differenze etniche, culturali, religiose considerandole risorse”.
Nel corso dell’incontro saranno presentati anche i progetti relativi all’educazione interculturale condotti nelle scuole e agli scambi internazionali realizzati dalla Facoltà di Scienze della Formazione Primaria.
Interverranno: il sindaco Gaetano Sessa, il Preside della Facoltà di Scienze della Formazione Luigi Reina, il Presidente del Corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria, Carmine Piscopo, i docenti Domenico Scafoglio, Marinella Attinà, Stefano d’Atri, i Supervisori del tirocinio Rossella Buonopane, Lucia Melillo, Ugo Ceravolo, Orsola Acquaviva, i docenti dell’Haute Ecole ‘A. Jacquard’ di Namur, Laurence Pécriaux e Christine Cobut e i dirigenti scolastici Franco Stefani, Cynthia Buonopane e Renato Nicodemo.

Google+
© Riproduzione Riservata