• Google+
  • Commenta
21 luglio 2005

Anteprima nazionale del cartoon spongebob

La piu’ famosa spugna d’America, Spongebob, è stata presentata, in anteprima nazionale, oggi, 20 luglio, al Giffoni Film Festival, prima di arrivare nLa piu’ famosa spugna d’America, Spongebob, è stata presentata, in anteprima nazionale, oggi, 20 luglio, al Giffoni Film Festival, prima di arrivare nelle sale italiane il prossimo 23 settembre.
I giurati delle sezioni Kids e First Screens sono rimasti affascinati da questa enorme spugna gialla dagli occhi dolci e dal carattere sensibile e tenero.
Per la regia di Stephen Hillenburg, distribuito dalla UIP, Spongebob vanta un cast di celebri doppiatori (nella versione originale) tra cui Alec Baldwin, Scerlett Johansson e Jeffrey Tambor. Anche la colonna sonora e’ di tutto rispetto, dal momento che artisti del calibro di Avril Levigne, nonche’ famosi gruppi pop contemporanei come The Shins, Flaming Lips, Wilco, Ween e Motorhead hanno lavorato alla realizzazione delle musiche che accompagneranno questo film di animazione nato da una serie televisiva seguitissima in America. Nella comunità di Bikini Bottom, in fondo al mare, dove vive e lavora Spongebob, la simpatica spugna quadrata, scoppia il finimondo quando viene rubata la corona dell’irascibile Nettuno. Accusato del misfatto è Krab, il capo di Spongebob. La nostra incredibile spugna gialla, convinta della sua innocenza, si lancia in una missione estrema per recuperare il bottino, dimostrando che le proprie convinzioni non si cambiano e che bisogna sempre essere se stessi. Spongebob è piaciuto davvero tanto ai piccoli giurati che hanno capito il reale messaggio della pellicola animata: essere bambini non è una cosa negativa. Si può stare bene a qualsiasi età, l’importante è capire sempre cosa si vuole. Scroscianti applausi hanno accompagnato i titoli di coda. E poi tutti fuori al Cinema Truffaut dove attendeva i piccoli giurati niente poco di meno che Spongebob in persona. Una spugna gommosa e morbidissima che ha gironzolato per la città insieme con i giurati, facendoli sentire un po’ parte di quel cartone animato che fino a pochi minuti prima li aveva tanto affascinati.

Google+
© Riproduzione Riservata