• Google+
  • Commenta
1 luglio 2005

Omaggio del Consiglio Provinciale a Gaetano Sessa

Comune di Fisciano
L’assise di Palazzo Sant’Agostino si è aperta, ieri pomeriggio, nel ricordo di Gaetano Sessa. Un omaggio unanime e commosso
Comune di Fisciano
L’assise di Palazzo Sant’Agostino si è aperta, ieri pomeriggio, nel ricordo di Gaetano Sessa. Un omaggio unanime e commosso all’uomo e al politico, che ha speso la sua intera esistenza al servizio dell’amata collettività fiscianese, in nome di un senso altissimo delle istituzioni e del bene pubblico.
“Ci mancheranno la sua esperienza, la sua saggezza, la sua capacità di capire prima degli altri i bisogni, le esigenze, le domande dei cittadini –ha detto il presidente Angelo Villani- La sua grande lezione, quella che tenterò sempre di seguire, si configura proprio nella straordinaria sensibilità umana e nel saper ascoltare e dialogare, per poi decidere assumendosi in pieno le proprie responsabilità”.
E’ stato poi il consigliere Tommaso Amabile, delfino del compianto sindaco, e a lui vicino in vita, in politica e nel drammatico momento della dipartita, a tratteggiare la straordinaria figura del suo “padre putativo” : “Gaetano Sessa è morto appoggiandosi al mio braccio, mentre era in prima fila a testimoniare il suo impegno civile ed istituzionale, partecipando ad una processione religiosa nel suo Comune ed ha coronato in questo modo quello che era stato il suo sogno, cadere mentre era in prima linea, in mezzo alla gente ed al suo popolo, che tanto amava e per cui ha speso tutta la sua esistenza terrena e al quale ha lasciato in eredità la sua casa, donandola al Comune”.
“Pur avendo ricoperto nel tempo importanti cariche politiche ed istituzionali a livello provinciale, egli non ha mai ritenuto di sospendere il suo impegno politico all’interno della sua comunità, che ha sempre ricambiato l’amore e la dedizione, eleggendolo suo Primo Cittadino in tutte le occasioni elettorali a cui ha partecipato – ha proseguito- La sua lungimiranza politica ed il suo impegno sono stati assunti a punto di riferimento da tanti di noi e, nel ricordo del suo spassionato ed irripetibile esaltante percorso di esperienza umana, civile e politica, porteremo avanti il nostro impegno, sforzandoci di eguagliarne i risultati, superando ogni forma di smarrimento che pure a volte sopravviene”.
“Non appare superfluo ricordare come con grande dignità ed autorevolezza, aveva all’inizio degli anni ’90 occupato gli scanni del Consiglio Provinciale –ha concluso Amabile – per cui credo che un modo per onorarlo degnamente, e ricordarne la memoria di uomo probo e retto, sia quello di intitolargli una delle prossime opere pubbliche che la Provincia andrà a realizzare”.
Parole di affetto e di profonda stima anche dal consigliere Pasquale D’Acunzi, nonché da parte di tutti i consiglieri d’opposizione, che ne hanno unanimemente riconosciuto la straordinaria levatura personale e politica. In particolar modo il forzista Antonio Sansone, sindaco di Vallo della Lucania, ha voluto ricordare gli anni della comune militanza nella Democrazia Cristiana ed esaltare la “grande lezione di stile di Gaetano Sessa, interprete mirabile del ruolo istituzionale e politico di servizio incondizionato e disinteressato alla collettività”.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy