• Google+
  • Commenta
18 luglio 2005

U2, musica da tutto esaurito

Le tre date italiane degli U2 rappresentano il non plus ultra musical-mediatico della settimana nostrana. Bono Vox e compagni si esibiranno il 20 e 21Le tre date italiane degli U2 rappresentano il non plus ultra musical-mediatico della settimana nostrana. Bono Vox e compagni si esibiranno il 20 e 21 luglio in quel di San Siro, icona calcistica di Milano e dell’Italia tutta, per poi trasferirsi a Roma, in uno Stadio Olimpico che il 23 aprirà le porte a non meno di 70.000 persone. Nonostante prezzi da capogiro (per un tagliando su Internet sono stati chiesti sino a 100 euro, magari comprensivi di gadget per aggirare le norme antibagarinaggio) piuttosto che file interminabili, la nutrita schiera di fan ha fatto di tutto per essere presente al Vertigo Tour. Un evento che si preannuncia ricco di forma e sostanza, tra vecchi successi (“Sunday bloody Sunday”, “Where the street have no name”, “With or without you”), perle di ultima generazione (“City of blinding light”, “Vertigo”, “One”) e messaggi messianici (“Live8 docet”). Il tutto incastonato in una serata di effetti speciali e set hollywoodiani (30 i tir giunti da Amsterdam, sede di una delle tappe continentali, per trasferire il mega palco). Con alle spalle 70 milioni di dischi venduti in 25 anni circa di carriera, 10 solamente dell’album “How to dismantle an atomic bomb”, ultimo lavoro e cornice alla tournée 2005, Bono, The Edge, Larry Mullen Jr e Adam Clayton si apprestano a dare vita all’ennesimo show sui generis della loro storia musicale, consegnando ai fan italiani qualche ora di sospirato concerto e alle loro tasche miliardarie – parola della sempre aggiornatissima stampa britannica – una cifra prossima ai 175 milioni di euro.

Google+
© Riproduzione Riservata