• Google+
  • Commenta
20 luglio 2005

Università di Trento / Elezioni a Lettere e Filosofia

Trento, 19 luglio 2005 – Il preside della Facoltà di Lettere e Filosofia per il prossimo triennio 2005/2008 sarà ancora il professor Fabrizio Cambi,
Trento, 19 luglio 2005 – Il preside della Facoltà di Lettere e Filosofia per il prossimo triennio 2005/2008 sarà ancora il professor Fabrizio Cambi, docente di Lingua e Letteratura tedesca dell’Università di Trento.
Cambi è stato eletto questo pomeriggio dal Consiglio della Facoltà, presieduto dal decano, il professor Giuseppe Beschin. Le elezioni si sono svolte nell’aula 8 a partire dalle 15. I votanti sono stati 59 sugli 80 aventi diritto. Tra le schede pervenute, 46 preferenze sono andate al professor Cambi, unico candidato, 8 sono state le schede bianche e 5 quelle nulle.
Vista la forte crescita che ha contraddistinto la Facoltà di Lettere negli ultimi quattro anni, l’azione del neoeletto preside sarà diretta principalmente a migliorare la qualità dell’organizzazione della didattica. A partire dal prossimo anno accademico, gli obiettivi prioritari del programma di lavoro di Cambi saranno il rafforzamento dei rapporti fra le lauree triennali, magistrali e le scuole di dottorato e la ridefinizione degli organismi di governo, attraverso l’introduzione dei nuovi Consigli di Corso di Studio. Tra gli interventi previsti, un posto di primo piano avranno i legami con le istituzioni scolastiche, da favorire e consolidare, e il potenziamento dei programmi di doppia laurea con le università straniere.
Infine, la sfida del preside per i prossimi tre anni sarà quella di dare una nuova identità alla Facoltà, mantenendo inalterato il suo ruolo istituzionale e accademico. Nelle ambizioni di Cambi c’è un ideale da raggiungere: trasformare Lettere e Filosofia in un polo d’attrazione di mostre, seminari e concerti in un’ottica di apertura, a più ampio respiro culturale, alle strutture e agli enti artistici, letterari e culturali presenti sul territorio regionale.

Curriculum vitae del professor Cambi
Nato a Livorno nel 1952, ha studiato a Pisa e a Heidelberg e si è laureato in Filosofia e in Lingue e Letterature Straniere. È stato borsista del DAAD e ha insegnato alle Università di Pisa e di Firenze. Dal 1998 è professore ordinario (professore straordinario dal 1995) di Letteratura tedesca all’Università di Trento. Dal 1997 al 2002 è stato direttore del Dipartimento di Scienze filologiche e storiche. È membro, nominato dalla CRUI, dell’Ateneo Italo – Tedesco. È responsabile del programma Erasmus con le Università di Jena e di Dresda ed è coordinatore del programma di doppia laurea con la Technische Universität di Dresda. Dal 1° novembre 2002 è Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia.
Si occupa in particolare della letteratura tedesca dell’età romantica e del Novecento. Ha pubblicato numerosi saggi su scrittori e correnti del secondo dopoguerra. Traduttore ed editore di numerose opere di autori di lingua tedesca ha curato fra l’altro la prima edizione commentata della tetralogia Giuseppe e i suoi fratelli di Thomas Mann. Dirige la rivista “Osservatorio critico della germanistica”.

Google+
© Riproduzione Riservata