• Google+
  • Commenta
30 agosto 2005

“Cinema, giovani, famiglia. Da Spettatrice a Protagonista”

I Cine circoli Giovanili Socioculturali presentano la pubblicazione “Cinema, giovani, famiglia. Da spettatrice a protagonista” curata dal giornalist
I Cine circoli Giovanili Socioculturali presentano la pubblicazione “Cinema, giovani, famiglia. Da spettatrice a protagonista” curata dal giornalista Peppe Iannicelli. La manifestazione è in programma per venerdì 2 settembre alle ore 11.00 – Cinema Garden – Spazio Conferenze nei pressi del Palazzo del Cinema.
Il volume raccoglie saggi monografici e schede cinematografiche che analizzano le principali pellicole dedicate dal Cinema alla famiglia tanto nelle sue dinamiche interne quanto nella sua evoluzione sociale. Il volume appartiene ad una collana editoriale che negli ultimi anni ha descritto il rapporto tra cinema e società con pubblicazioni dedicate allo sport, all’immigrazione, all’handicap, alla rivoluzione infomatica, alla pace.
All’incontro prenderanno parte, insieme al curatore della pubblicazione, il Presidente nazionale CGS Stefano Todini, Orsola Vetri giornalista del Gruppo San Paolo, l’esperto multimediale Massimo Zanichelli, esponenti delle associazioni familiari. “La “famiglia cinematografica” – spiega il curatore dell’opera Peppe Iannicelli – ha sempre anticipato, vissuto, subito, esaltato i grandi fenomeni epocali. Si può dire che tutto passa e si svolge nella famiglia dalla contestazione giovanile, alla perdita di senso della società post-moderna, dalle tensioni etnico-religiose, alla lacerazione edonistica delle relazioni. La pubblicazione, analizzando questi fenomeni socio-mediatici, vuole fornire ai genitori, agli educatori, agli animatori socio-culturali uno strumento d’ azione educativa e sociale che recuperi e valorizzi il ruolo della famiglia come primaria comunità personale e sociale”. Il cinema parla, attraverso la famiglia, dell’uomo all’uomo sottolineando: l’eclisse dei padri quando sulla scena irrompono i figli, la rottura degli equilibri sentimentali ed affettivi che determinano un’inversione dei ruoli adulto-bambino. L’universo familiare, complesso e difficile da perimetrare, diventa una sorta di base ed icona dello spirito della comunità. Nella pubblicazione non mancano anche una serie d’indicazioni per impostare un corretto rapporto famiglia-mass-media.
I testi della pubblicazione sono firmati da Paolo Borio, Peppe D’Antonio Direttore Linea d’Ombra Film Festival, Claudio Gubitosi Direttore Artistico Giffoni Film Festival, l’antropologo Paolo Apolito, Ignazio Senatore, Alfonso Amendola, Damiano Felini delle Università di Salerno, Napoli e Cattolica, Daniele Nardi, Massimo Zanichelli, Veruska Risolia. Le schede cinematografiche in appendice sono state redatte dalla Cooperativa Zelig. I CGS sono un’associazione giovanile e democratica di cultura cinematografica ispirata al carisma educativo di San Giovanni Bosco. La partecipazione alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia rientra in un ampio programma nazionale di pubblicazioni, corsi e seminari, eventi culturali rivolti ad animatori, educatori, insegnanti, giovani per sviluppare il protagonismo mediatico. Nel corso della Mostra Internazionale del Cinema, i CGS organizzano un laboratorio cinematografico, partecipano alle proiezioni ed agli incontri, animano uno stand nel Cinema Garden del Lido di Venezia assegnano il premio “Lanterna magica” per la pellicola più interessante sotto il profilo educativo.

Google+
© Riproduzione Riservata