• Google+
  • Commenta
4 agosto 2005

Sergio Viglianese sul palco di Tor Vergata

Il cabaret di SERGIO VIGLIANESE sarà protagonista del penultimo appuntamento al VILLAGGIO ITALIA. Il comico si esibirà venerdì 5 agosto, alle ore 2
Il cabaret di SERGIO VIGLIANESE sarà protagonista del penultimo appuntamento al VILLAGGIO ITALIA. Il comico si esibirà venerdì 5 agosto, alle ore 21,30 (ingresso 4 euro), per una serata tutta sotto l’insegna del divertimento.

Il VILLAGGIO ITALIA apre i cancelli alle ore 20. Tutti gli spettacoli inizieranno alle ore 21,30. All’interno dell’area sono allestite numerose aree divertimenti: non solo musica e cabaret, ma anche balli latini, spettacoli multietnici, stand e gastronomia. La manifestazione si concluderà sabato 6 agosto.

Sergio Viglianese, romano, dopo diversi anni esperienza nel settore dell’animazione, nel ’91 debutta nei club della capitale come cabarettista con uno spettacolo di “cover d’autore” di attori famosi come Grillo e Gaber, poi nel ’96 con il primo spettacolo interamente scritto da lui, avviando un rapporto di collaborazione con altri attori – autori – cabarettisti quali Claudio Fois e Vladimiro. Dopo altre esperienze teatrali e cinematografiche approda sul piccolo schermo come uno dei protagonisti dell’edizione ’98 di “Zelig – Facciamo Cabaret” su Italia Uno con il “monologhista” e nell’edizione del 2000 con il killer “Guarece Carmelo”. Nel 2002 riscuote grande successo il suo personaggio il “meccanico Gaspare” sulle trasmissioni televisive “Ave Cesare” e su “Zelig”. Lo spettacolo che propone si intitola “Il consumista”, nel quale Viglianese, autore e protagonista, utilizza come filo conduttore quel consumismo sfrenato che per molti è diventato una vera e propria malattia capace di prosciugare migliaia di conti in banca. Il consumista è la vittima ideale degli esperti di marketing che cercano si sfruttare in tutti i modi la sua voglia di acquistare ogni oggetto. Chi di noi non è un consumista? Viglianese ce lo ricorda parlando della nostra vita dall’adolescenza alla maturità, dal rapporto con la famiglia alla vita di tutti i giorni, venendo però interrotto più volte dal meccanico più famoso di Roma, il “caro” Gasparetto, caro non in senso affettuoso ma per i prezzi che pratica, visto che per togliere soltanto quel fastidioso rumorino, tipico delle Fiat, che fa “sticche ticheteche ticche ticheteche” chiede sempre 500.000 lire!

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy