• Google+
  • Commenta
25 agosto 2005

XXX Sagra del Fusillo Felittese

La tutela della pasta tradizionale campana artigianale è stato l’argomento principale del convegno, ospitato nell’aula consiliare del comune di FelittLa tutela della pasta tradizionale campana artigianale è stato l’argomento principale del convegno, ospitato nell’aula consiliare del comune di Felitto il giorno 21 agosto, alle ore 18. L’incontro è stato organizzato dalla Proloco, presieduta da Giuseppeina Di Stasi in collaborazione con l’amministrazione comunale, retta da Maurizio Caronna, nell’ambito della trentesima edizione della Sagra del Fusillo Felittese, iniziata il 24 agosto. Dopo i saluti del primo cittadino, hanno preso la parola il professore Eugenio Luigi Iorio, nutrizionista, l’assessore all’agricoltura Corrado Martinangelo, Giovanni Vietri, titolare dell’omonimo pastificio e presidente della Fondazione Sichelgaita, Augusto Strianese, presidente dell’Ente Camerale, Mario Perrotti dell’Unpli Nazionale, Luigi Scorziello, presidente provinciale della Coldiretti e del senatore Ettore Liguori. Il dibattito è stato moderato da Luciano Pignataro, giornalista del Mattino.
Straordinario successo di pubblico alla Sagra del Fusillo, come testimoniano le centinaia di persone che ogni sera hanno fatto la fila per poter gustare il famoso fusillo.
Merito del successo della manifestazione è certamente stata l’originale idea del pacchetto turistico appositamente studiato per offrire ai visitatori il meglio che Felitto ha da offrire: visita dell’antico borgo medievale e delle fiabesche gole del Calore, pranzo naturalmente a base di fusilli e altre specialità locali e infine il meritato relax ai bordi della piscina: il tutto alla modica cifra di 15 euro.

Google+
© Riproduzione Riservata