• Google+
  • Commenta
22 settembre 2005

A Modena il convegno annuale della Associazione Italiana Proprietà Termofisiche.

Affidata al gruppo di ricerca in Fisica Tecnica Industriale dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, coordinato dal prof. Giovanni S. BaAffidata al gruppo di ricerca in Fisica Tecnica Industriale dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, coordinato dal prof. Giovanni S. Barozzi, l’organizzazione dell’undicesimo Convegno annuale dell’A.I.P.T. – Associazione Italiana Proprietà Termofisiche, in collaborazione con l’Associazione stessa. L’iniziativa in programma venerdì 23 settembre 2005 con inizio alle ore 9,30 si svolgerà presso il Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Civile della Facoltà di Ingegneria a Modena (via Vignolese 905).

L’A.I.P.T. è un’associazione senza fine di lucro, che raccoglie i più qualificati ricercatori e tecnici operanti nell’ambito della misura delle proprietà termofisiche dei materiali, espressione sia delle attività condotte in questo campo in centri universitari, che presso enti di ricerca istituzionali e privati.

L’appuntamento, che si segnala come un importantissimo momento di incontro e di scambio di esperienze tra i membri dell’Associazione, costituisce una valida occasione, per la presenza di ricercatori sia accademici che industriali, per sviluppare il confronto e per favorire contatti diretti tra ricerca universitaria e mondo produttivo.

“L’affidamento al nostro gruppo dell’organizzazione di questo importante congresso tecnico-scientifico – commenta il prof. Giovanni S. Barozzi – è indubbiamente un atto di fiducia accordata ai ricercatori modenesi. Il gruppo di ricerca in Fisica Tecnica Industriale di Modena partecipa da svariati anni alle attività di interscambio scientifico-tecnologico organizzate dall’AIPT, apportando contributi che hanno principalmente toccato metodi innovativi di misura delle proprietà di trasmissione termica dei materiali. Quest’anno, il gruppo presenta i primi risultati di un nuovo filone di ricerca, appena avviato, inerente l’incremento del comfort termoigrometrico ed il contenimento dei consumi energetici estivi degli edifici attraverso la modulazione delle proprietà emissive delle loro coperture. Lo studio ha trovato l’appoggio dell’Ateneo, che ha supportato una sperimentazione esplorativa presso i Laboratori Pesanti della facoltà di Ingegneria di Modena”.

Informazioni sul programma possono essere reperite all’indirizzo web http://www.aipt.to.it/, oppure rivolgendosi a dott. ing. Alberto Muscio (tel. 059/2056194; fax 059/2056126; e-mail: muscio@unimore.it).

Google+
© Riproduzione Riservata