• Google+
  • Commenta
23 settembre 2005

Il gusto non solo un senso ma una Tradizione

Un percorso di tre giorni fra le tradizioni alimentari e religiose, per scoprire le comuni radici culturali che legano i popoli del Mediterraneo e r
Un percorso di tre giorni fra le tradizioni alimentari e religiose, per scoprire le comuni radici culturali che legano i popoli del Mediterraneo e rendono possibile il dialogo. L’iniziativa, promossa dal prof. Carlo Cannella, direttore dell’Istituto di Scienza dell’Alimentazione, è inserita nelle Celebrazioni Ufficiali della Giornata Mondiale dell’Alimentazione 2005 e nelle manifestazioni per il 2005 Anno del Mediterraneo con il patrocinio della rappresentanza in Italia della Commissione Europea.
L’evento si apre con la conferenza internazionale “La tradizione alimentare nelle religioni monoteistiche del Mediterraneo”, che vedrà la partecipazione di Amos Luzzatto, presidente Unione Comunità Ebraiche Italiane; Riccardo Di Segni, Rabbino Capo Comunità Ebraica di Roma; Renato Volante, Osservatore Permanente della Santa Sede presso la FAO; Mohamed Nur Dachan, Presidente Unione Comunità Islamiche Italiane; Yahya Pallavicini, Vice presidente Comunità Religiosa Islamica Italiana e numerosiesponenti della comunità scientifica. La sessione dedicata al cambiamento dello stile di vita mediterraneo e alla globalizzazione del mercato sarà moderata dal prof. Giorgio Calabrese, rappresentante italiano presso l’Autorità Europea sulla Sicurezza Alimentare.
La manifestazione ospita il 3° Forum EuroMed “Dialoghi tra le civiltà e i popoli del Mediterraneo: le culture alimentari”, organizzato con la Fondazione Universitas Italica, che intende evidenziare la valenza strategica del “cibo” nello sviluppo del Partenariato EuroMediterraneo e raggiungere una posizione comune sulla “dieta mediterranea”.Al termine sarà prodotto un documento da inviare alla Conferenza Interministeriale EuroMediterranea che si terrà a Barcellona in occasione del Decennale della Dichiarazione.
Nell’atrio dell’Aula Magna viene presentata la mostra “Mangiando l’Arte”, curata da Plexus International, il cui filo conduttore è un viaggio attraverso il well being, gli alimenti, gli stili di vita e l’erosione del patrimonio culturale e alimentare; accanto alle opere esposte, è operativa una struttura multimediale online “l’Arca del Well Being”.
La manifestazione si chiude con un Gala Coreo Evento, presso l’Accademia Nazionale di Danza, curato da Joseph Fontano, con installazioni d’arte e performance musicale di Giancarlo Schiaffini.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy