• Google+
  • Commenta
15 settembre 2005

Il Michelangelo universitario

La Galleria Nazionale d’Arte Moderna ospita dal 20 giugno al 18 settembre la mostra “TM – le tribù della memoria”, un viaggio tra i modi in

La Galleria Nazionale d’Arte Moderna ospita dal 20 giugno al 18 settembre la mostra “TM – le tribù della memoria”, un viaggio tra i modi in cui la memoria viene ricreata e rivissuta dallo spirito esperienziale, affettivo e simbolico che oggi contraddistingue tanto alcune comunità dell’arte quanto le tribù dei consumi vocazionali. Le otto installazioni della mostra sono il prodotto finale di un progetto elaborato dai corsisti del Master in Ideazione, management e marketing degli eventi culturali della Università di Roma “La Sapienza”, giunto al suo terzo anno di attività e diretto da Alberto Abruzzese. Concepito come percorso formativo che si affida soprattutto a una intensa attività laboratoriale, il master accompagna i corsisti al di là dell’impegno curriculare (aula e stage finali),mettendoli nella condizione di realizzare essi stessi prodotti o eventi culturali.
La mostra presenta otto artisti (Massimo Arduini, Matteo Basilé, Ciriaco Campus, Iginio De Luca, Elastic Group of Artistic Research, Cesare Pietroiusti, Roberto Piloni,Adrian Tranquilli) che espongono una propria opera ispirata a otto tribù: la memoria come eden, la memoria come enciclopedia del presente, la memoria come avventura e scoperta, la memoria come spazio ludico, la memoria come ancoraggio, la memoria come ricerca del tempo perduto, la memoria come lascito, la memoria come religione laica.
L’esposizione si chiuderà il 18 settembre, culminando negli eventi della Notte Bianca.

Google+
© Riproduzione Riservata