• Google+
  • Commenta
29 settembre 2005

Il Sindaco Mario De Biase: “Santità, l’aspettiamo nella città di San Matteo”

Il Sindaco di Salerno Mario De Biase ha preso parte quest’oggi al Pellegrinaggio a Roma dell’Archidiocesi di Salerno, Campagna, Acerno organizzato dalIl Sindaco di Salerno Mario De Biase ha preso parte quest’oggi al Pellegrinaggio a Roma dell’Archidiocesi di Salerno, Campagna, Acerno organizzato dall’Arcivescovo mons. Gerardo Pierro in occasione dell’Udienza del mercoledì di Papa Benedetto XVI.

Al termine della cerimonia religiosa il Sindaco Mario De Biase ha avuto modo di porgere, unitamente al Presidente della Provincia di Salerno Angelo Villani, l’omaggio delle Istituzioni salernitane che il Pontefice ha molto gradito: la riproduzione, opera dell’artista Luciano Castaldi, in ceramica del Ciclo Eburneo del Vecchio e Nuovo Testamento custodito nel Museo Diocesano di Salerno.

Benedetto XVI si è poi intrattenuto cordialmente con il Sindaco di Salerno Mario De Biase lodando i giovani pellegrini salernitani per l’affetto manifestato nei riguardi del Santo Padre. Il Sindaco nel salutare a nome della Civica Amministrazione e della Città il Pontefice gli ha rivolto un caloroso invito: “Santità, l’aspettiamo nella città di San Matteo. Saremmo felici di averla con noi”. Il Papa ha sorriso ed ha molto apprezzato l’invito…. “ se la salute me lo permette – ha replicato sorridendo al Sindaco – sarei davvero molto felice di venire a Salerno”.

“Sarebbe un onore straordinario – ha commentato più tardi il Sindaco Mario De Biase – avere Benedetto XVI a Salerno come il suo predecessore Giovanni Paolo II. L’incontro con il Papa mi ha molto colpito. E’ fragile nell’aspetto fisico, ma ha una grande forza carismatica interiore e nella parola della quale si avverte la profondità pastorale e spirituale. Sono convinto che il suo pontificato sarà molto incisivo sui grandi temi che riguardano il futuro dell’umanità: la costruzione della pace tra popoli e cultura, della solidarietà internazionale, la promozione ed il rispetto della dignità umana”.

Google+
© Riproduzione Riservata