• Google+
  • Commenta
22 settembre 2005

In Bocconi due giorni di sport aperti alla città

Da tempio dell’economia a città dello sport. Per due giorni l’Università Bocconi sveste i seri panni dell’accademia in occasione della prima edizione Da tempio dell’economia a città dello sport. Per due giorni l’Università Bocconi sveste i seri panni dell’accademia in occasione della prima edizione di “Bocconi Sport Days”, manifestazione organizzata dall’ateneo di via Sarfatti nell’ambito di “Sapere a tutto campo”, il programma di attività culturali, e aperta agli studenti e alle studentesse delle altre università e delle scuole medie superiori. Duecentodieci partite, 16 ore di sport, oltre 70 squadre partecipanti per un totale di più di 400 studenti coinvolti. Sono questi i numeri del primo “Bocconi Sport Days”.
Il programma prevede tornei di basket, calcio e pallavolo a partecipazione mista con la formula del “tre contro tre”, che si svolgeranno su campi appositamente allestiti negli spazi circostanti l’Ateneo. Ma ci sarà spazio anche per chi vorrà giocare a scacchi, ping pong, calcio balilla e freccette.
“L’obiettivo della manifestazione è coinvolgere gli studenti e aumentare la consapevolezza sul nuovo impegno dell’Università Bocconi nello sport, ritenuto attività sinergica e complementare alla formazione economica e manageriale che contraddistingue l’ateneo”, spiega Alessandro Ciarlo, presidente dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Bocconi Sport Team, costituita lo scorso giugno e della quale fanno attualmente parte quattro squadre, basket, calcio a 11 e calcio a 5 maschili, pallavolo femminile, che partecipano ai campionati organizzati da Fip, Figc e Fipav, con l’obiettivo inoltre di una progressiva apertura ad altre discipline.

Google+
© Riproduzione Riservata