• Google+
  • Commenta
2 settembre 2005

Master in Management of Art and Cultures all’UNISOB di Napoli

La crescente popolarità dell’interesse per le arti è oggi favorita dalla crescita degli interventi e degli investimenti pubblici e/o privati nell’ambiLa crescente popolarità dell’interesse per le arti è oggi favorita dalla crescita degli interventi e degli investimenti pubblici e/o privati nell’ambito dei beni culturali: tali tipi di finanziamenti rende più ampia la possibilità di lavorare in questo contesto, svolgendo una carriera stimolante e dinamica al tempo stesso. I corsi di lezione mirano a costruire negli allievi delle solide competenze professionali tali da avviarli nel mondo del lavoro con caratteristiche proprie di nuove figure professionali nel campo della organizzazione culturale e della gestione dei Beni Culturali, oltre che mettere gli allievi in grado di svolgere ricerca guidata e/o autogestita.
La chiave del successo di questi studi sta nella qualità e nel dinamismo degli allievi che si troveranno coinvolti nel programma, il che vuol dire anche scegliere allievi che ambiscano a sviluppare e metter a punto la loro capacità imprenditoriale, ed altresì la loro personale creatività dell’ambito europeo dei Beni Culturali.
Tra gli obbiettivi della formazione, lo Studio, tutela, valorizzazione e gestione del patrimonio artistico, bibliografico e linguistico/ letterario che, attingendo alle singole storie nazionali, alimenta una comune identità culturale europea. Il moltiplicarsi, in tutta Europa, di istituzioni sia pubbliche che private, destinate a rendere fruibili, ad utenti sempre più numerosi e culturalmente diversificati, il patrimonio artistico in genere e culturale in senso più ampio, necessita, per una gestione manageriale moderna delle istituzioni stesse, di specialisti la cui competenza deve poter spaziare dagli ambiti propri della ricerca, storica e teorica, alla capacità organizzativa e gestionale. Le discipline di base (indicate in ordine alfabetico) che verranno insegnate nel corso del I anno, sono: Antropologia, Diritto comunitario europeo, Diritto europeo dei Beni Culturali, Economia dei Beni Culturali, Estetica, Museografia e museotecnica, Museologia, Storia dell’architettura europea, Storia dell’arte europea, Storia della letteratura europea, Storia delle tradizioni popolari europee.
Sono previste altresì visite a Musei e Mostre ed attività formative di base di informatica e corsi di due lingue europee oltre che attività nell’aula informatizzata di self-access.
Gli allievi dovranno svolgere altresì almeno un mese di stage non retribuito presso uno dei Musei o altre importanti istituzioni culturali sia cittadine che nazionali, con cui sono attive apposite convenzioni. Le scelte delle Istituzioni dove svolgere tale attività verranno fatte in base agli interessi ed alle aspirazioni professionali dei singoli allievi.
In attesa di passaggi burocratici/amministrativi, che dovrebbero parzialmente modificare le modalità di svolgimento dei Master di II° livello, in base alle esigenze della Riforma del Sistema Universitario Nazionale, si comunica agli interessati che il nuovo ciclo del Master in Arte e Culture Europee dovrebbe svolgersi, già a partire dall’anno accademico 2005/2005, su base annuale (60 crediti) e/o biennale (90crediti). Nel secondo anno di corso, per coloro che scegliessero quest’ultima formula, secondo anno però sostanzialmente ridotto ad un semestre, gli allievi dovranno trascorrere un periodo da tre a sei mesi presso uno delle università europee partner, con la veste giuridica di studenti Erasmus.
Si invitano, pertanto, gli interessati ad inviare, sin d’ora, ed appena possibile, una e-mail, a questo indirizzo, in forma di modulo (vedi qui di seguito) fornendo le informazioni richieste, il che consentirà al Collegio Docenti di vagliare preventivamente le competenze degli aspiranti al Corso e sveltire poi le fasi di selezione. A parità di titoli e di punteggi, l’avere inviato il modulo qui allegato costituirà titolo di preferenza nella graduatoria degli ammessi al corso. Come già avvenuto negli anni passati.
Il bando per il nuovo ciclo del Master in Arte e Culture Europee, consolidato dall’esperienza di più cicli già completati in collaborazione con le Università di Paris X, Seville, College St.John di York, Atene, e più di recente quella di Istambul, dovrebbe pertanto apparire in rete ed a stampa il 30 settembre 2005.
Il Master è finalizzato alla formazione di figure professionali di alta qualificazione destinate alla direzione e alla guida di istituzioni culturali di prestigio nazionali e/o internazionali (musei, pinacoteche, biblioteche, centri di cultura e di ricerca etc.).
Per l’accesso al Master è richiesta la laurea specialistica di cui al D.M. 509/99 o la laurea quadriennale di cui alla legge 341/90.
L’ammissione al primo anno di Master è riservata a n. 40 laureati in Architettura, Conservazione dei Beni Culturali, Storia dell’arte, Filosofia, Lettere, Lingue e Letterature Straniere, Economia,Giurisprudenza, Scienze Politiche.E’ previsto un eventuale secondo anno di corso, previa concessione di borse Socrates/Erasmus da parte dell’Agenzia Nazionale, riservato a coloro (massimo n. 20 allievi) che abbiano già frequentato, con successo, il primo anno dimostrando capacità e/o propensione a procedere gli studi ancora per un secondo anno, da svolgere in parte all’estero, presso una delle Università partner, ove poter svolgere una ricerca finalizzata alla elaborazione di una tesi di Master. Qualora il numero di aspiranti alla prosecuzione al secondo anno di Master fosse superiore a venti, verrà predisposta una graduatoria di merito sulla base della media delle votazioni conseguite nel primo anno di studi, e in base alla competenza linguistica nella lingua ospitante.
A fare tempo dal 30 settembre, e poi entro al 20 ottobre 2005, dopo avere preso visione del Bando, i candidati dovranno inviare regolare domanda di iscrizioni secondo quanto indicato nel Bando stesso.
Le graduatorie degli ammessi verranno rese note in data 30 ottobre 2005 onde consentire loro di regolarizzare tutte le pratiche burocratiche necessarie e poter iniziare le lezioni nel mese di novembre 2005.
Si ricorda agli interessati che la frequenza ai corsi è obbligatoria.
I corsi di lezione si svolgeranno, presso la Sede Storica dell’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa, via Suor Orsola 10, Napoli.
Le lezioni si svolgono orientativamente di giovedì e venerdì dalle 16 alle 20 e di sabato dalle 9,30 alle 13,30.
La quota di Iscrizione al Master è fissata in € 1700,00 di cui:
– I rata di € 700,00 all’atto dell’iscrizione

– II rata di € 500,00 entro e non oltre il giorno 31/12/2004
– III rata di € 500,00 entro e non oltre il giorno 15/03/2005
Si rammenta inoltre che l’art. 142 del T.U. 1592/33 vieta la contemporanea iscrizione a più corsi di studio universitari. Ne consegue che non è possibile iscriversi contemporaneamente a più Master o ad una Scuola di Specializzazione, Dottorato di Ricerca, Corso di Laurea o Laurea specialistica.
L’ammissione al Master avverrà a seguito della valutazione dei titoli e del curriculum e La graduatoria verrà resa pubblica, all’albo dell’Istituto e messa nel sito web il giorno 30 ottobre 2005. Il corso avrà inizio il nel mese di novembre 2005.
L’Università esonererà dal pagamento della quota di iscrizione, relativa al II anno di corso, i due allievi più meritevoli del I anno che intendano completare il corso di Master biennale.

Google+
© Riproduzione Riservata