• Google+
  • Commenta
7 settembre 2005

Stadio, con Curreri tre volte in classifica

Ansa grazie al nuovo album e i pezzi di Vasco e Pausini
Da quasi 25 anni sulla scena con gli

Stadio, Gaetano Curreri è “felice” ed “entusiastaAnsa grazie al nuovo album e i pezzi di Vasco e Pausini
Da quasi 25 anni sulla scena con gli

Stadio, Gaetano Curreri è “felice” ed “entusiasta” per la

terza posizione in classifica del nuovo album “L’amore

volubile”, a una settimana dall’uscita nei negozi. “E’ la

prima volta che saliamo così in alto, e poi di botto… è

clamoroso”, ammette Curreri, la cui soddisfazione è doppia,

visto che altre due sue canzoni sono nella Top Ten.

Infatti, “La faccia delle donne”, suo pezzo del 1984

contenuto nella raccolta di Vasco Rossi “Canzoni al massimo”,

è al nono posto (tra l’altro è l’unico duetto ufficiale del

Blasco con un altro artista), mentre “Benedetta passione” di

Laura Pausini, scritta insieme a Vasco e a Saverio Grandi

(autore e produttore di “L’Amore volubile”), decima. “Ho un

piede quasi in ogni posto – si gongola Curreri – Bisogna godere

di queste cose”. Una spinta per il futuro? “E’ chiaro che

risultati di questo genere danno molta energia – risponde – ma

la nostra vera spinta è sempre stata la consapevolezza di

realizzare cose che eravamo contenti di fare. Ci piace fare

musica e sfidare, e sfidarci, continuamente”.

Per quanto riguarda l’album ai vertici della classifica

Fimi-Nielsen, Curreri racconta che dietro c’è stato un lavoro

molto amorevole. E questo è il risultato. Mi fanno i

complimenti per essere riuscito a fare ancora un bel disco. Ogni

volta è una sfida, un’incognita. Il terzo posto in hit parade

è una bandierina, qualcosa che ti godi e ti tieni stretto, ma

riuscire in questa sfida è esaltante”.

Google+
© Riproduzione Riservata