• Google+
  • Commenta
13 settembre 2005

Università di Modena e Reggio Emilia. Premiazioni

Certamente è difficile immaginare che tra loro possa spuntare un nuovo Einstein, ma i circa 70 studenti che mercoledì 14 settembre 200
Certamente è difficile immaginare che tra loro possa spuntare un nuovo Einstein, ma i circa 70 studenti che mercoledì 14 settembre 2005 parteciperanno alla cerimonia di premiazione delle gare che tra novembre 2005 e febbraio 2005 hanno visto impegnate numerose scolaresche modenesi nelle “Gare di Archimede” e nelle “Olimpiadi di Matematica” rappresentano la validità di una scuola di studi che ha il suo solco nella tradizione di Paolo Ruffini.

L’appuntamento per questi ragazzi, i migliori classificati del biennio e del triennio di ogni singolo istituto partecipante alle iniziative, sarà alle ore 15,00 presso l’Aula F del Dipartimento di Fisica (via Campi 213/a) a Modena, dove riceveranno dalle mani degli organizzatori di queste competizioni, la prof. ssa Lidia Barozzi e la prof. ssa Vittorina Corsari, e dei docenti del Dipartimento di Matematica dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia un riconoscimento per le loro qualità, che li stimoli a continuare la passione per questa fondamentale materia, oggi oggetto di attenzioni particolari anche da parte delle autorità ministeriali. E’ infatti di questi giorni l’approvazione di un progetto nazionale, che stanzia una somma cospicua e che vede coinvolti il Dipartimento di Matematica e varie scuole di Modena e provincia, con lo scopo di avvicinare gli studenti delle superiori alla cultura matematica e di aumentare quindi le scelte universitarie in questo ambito.

Ai ragazzi invitati saranno consegnati in dono libri di divulgazione della matematica, acquistati col contributo delle 22 scuole di Modena e provincia che hanno aderito alle iniziative.

Una menzione particolare la meritano i 4 studenti che hanno partecipato in maggio a Cesenatico alla gara nazionale: Michele Po (L.S. Tassoni – Modena), Francesco Rubbiani (L.S. Fanti – Carpi) Alessandro Sisto (L.S. Wiligelmo – Modena) e Simone Salvarani (L.S. Tassoni – MO), il più giovane della pattuglia modenese, in quanto iscritto al primo biennio.

“Durante queste prove gli studenti – spiega la prof. ssa Franca Cattelani del Dipartimento di Matematica dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia – si sono cimentati su quesiti che riguardavano un po’ tutti gli ambiti della matematica, dall’algebra alla geometria, alla logica, ma anche la probabilità (è questa una tematica di grande attualità, sulla quale gli studenti incontrano spesso difficoltà, perchè l’argomento non è molto trattato nell’insegnamento). Per il nostro Ateneo è stata davvero una soddisfazione collaborare alla riuscita di questa manifestazione che si propone di rilanciare tra i giovani l’interesse e l’attenzione per le discipline scientifiche fondamentali. Oggi, giunti all’Università, molti preferiscono dirottarsi verso altri orizzonti culturali, più tecnico-professionalizzanti, sottovalutando gli ampi sbocchi lavorativi che offrono le scienze matematiche, sia in ambito pubblico che privato. Ci auguriamo che le attività del Progetto Lauree Scientifiche, che partirà a breve protraendosi per un biennio, stimoli a scelte più numerose verso la matematica.”

Al termine della cerimonia i presenti potranno assistere alla lezione magistrale del prof. Claudio Canuto, Direttore del Dipartimento di Matematica del Politecnico di Torino, che intratterrà docenti e studenti su “La matematica dei segnali e i segnali della matematica”.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy