• Google+
  • Commenta
24 ottobre 2005

Concorso UNAR per i dottorati di ricerca

Il ministero delle pari opportunità, attraverso l’Unar, ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali, presentato a Roma il 16 Novembre 2004, in streIl ministero delle pari opportunità, attraverso l’Unar, ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali, presentato a Roma il 16 Novembre 2004, in stretta collaborazione con la Crui, conferenza dei rettori italiani, ha istituito anche per quest’anno un premio per i dottorati di ricerca con l’intento di diffondere negli atenei italiani la cultura della parità di trattamento e pari opportunità. Le migliori tesi di dottorato, tre per l’esattezza, avranno diritto al premio. Il tema e gli studi devono essere finalizzati ad accrescere la conoscenza e l’approfondimento scientifico dei temi della promozione della parità di trattamento indipendentemente dalla razza o dall’origine etnica e del contrasto ad ogni forma di discriminazione razziale, nell’attuale contesto della globalizzazione, a partire dalla seconda metà del novecento. La stessa Unar si prefigge tra gli obbiettivi quello dell’ integrazione degli stranieri in Italia, questo organismo è quindi preposto alla promozione dei diritti riguardanti la parità di trattamento e il contrasto delle discriminazioni fondate sulla razza o sull’origine etnica. Si vuole così creare una missione che è quella di predisporre garanzia, con l’obiettivo comune di porre le condizioni concrete per realizzare efficaci politiche di integrazione che garantiscano una convivenza pacifica improntata tanto alla tutela dei diritti inviolabili dell’uomo quanto al rispetto della nostra cultura.

Google+
© Riproduzione Riservata