• Google+
  • Commenta
29 ottobre 2005

La Sapienza e la Guardia di Finanza insieme per le emergenze in mare

Una nuova convenzione rilancia la Scuola del Mare di Gaeta
L’Università La Sapienza e la Guardia di Finanza consolidano la collaborazione nell’amUna nuova convenzione rilancia la Scuola del Mare di Gaeta
L’Università La Sapienza e la Guardia di Finanza consolidano la collaborazione nell’ambito della la gestione sanitaria delle emergenze in mare.
Venerdì 28 ottobre, Guardia di Finanza e Università hanno stipulato, presso la sede del Comando Generale del Corpo, una nuova convenzione con la quale, nel rispetto dei reciproci fini, le due istituzioni si impegnano ad una collaborazione nei settori della sicurezza e della salvaguardia della vita umana in mare. L’accordo, siglato dal Comandante Generale della G. di F., Gen.C.A. Roberto Speciale e dal Rettore dell’Ateneo, Prof. Renato Guarini, prevede attività a carattere didattico/scientifico e medico/formativo, nonché l’attivazione di studi, ricerche e servizi negli specifici settori.
Le due istituzioni cooperano, in realtà, già da tempo: fin dal 1995, infatti, presso la Scuola Nautica della Guardia di Finanza di Gaeta l’attiva della Scuola del Mare. Tale scuola offre ai suoi studenti una formazione ad altissimo contenuto professionale sulla salvaguardia della vita umana in mare e sugli aspetti sanitari delle attività off-shore. La Scuola è punto di riferimento internazionale sia per le iniziative didattiche che per quelle di ricerca. Tra queste ultime il filone più innovativo riguarda lo studio degli aspetti ergonomici e sanitari negli equipaggi impegnati in operazioni ad altissima velocità, come per esempio l’inseguimento di scafisti e il contrasto al traffico di droga a al contrabbando.
Le formazione sanitaria impartita presso la Scuola del Mare, che include anche nozioni teorico-pratiche di ostetricia applicata sul campo, in diverse situazioni di emergenza nelle quali la Guardia di Finanza è chiamata a intervenire, compresi gli sbarchi di immigrati clandestini.

Google+
© Riproduzione Riservata