• Google+
  • Commenta
28 ottobre 2005

Maschietti fragili

Secondo un’analisi accurata, i machi visti dall’universo femminile sono insensibili e fragili. E’ uno stereotipo antico quanto quello di derivazione
Secondo un’analisi accurata, i machi visti dall’universo femminile sono insensibili e fragili. E’ uno stereotipo antico quanto quello di derivazione maschile che alla donna associa automaticamente l’idea di maternità. Oggi però, ci giunge una ricerca curata da Arcidonna, e svolta su un campione di oltre
6000 studenti di scuole medie superiori, a raccontarci in modo più accurato
come le ragazze vedono gli “uomini” e viceversa. Cosa vuole dirci esattamente
questo studio? Per esempio le ragazze sono consapevoli di essere discriminate
e sottovalutate, di conoscere la pena di essere giudicate e di avere meno libertà. I maschi, appaiono confusi, narcisi e fragili. Indubbiamente hanno
più chance, ma mancano del coraggio necessario per sfruttarle a dovere. I
ragazzi affermano: è vero che siamo più liberi e autonomi e che siamo più
forti fisicamente, ma in compenso abbiamo più responsabilità economiche (e
come dargli torto). Visto da lui, il mondo femminile è piuttosto evanescente.
Su una cosa però, sono tutti d’accordo: se avessero la possibilità di possedere
una bacchetta magica, sia uomini che donne, la userebbero per rendere l’universo
femminile più libero, sconfiggendo i pregiudizi e cambiando la mentalità
discriminatoria.

Google+
© Riproduzione Riservata