• Google+
  • Commenta
14 ottobre 2005

Modena e gli appuntamenti

La Galleria Civica di Modena aderisce alla Giornata del Contemporaneo promossa il prossimo 15 ottobre dall’AMACI, Associazione Musei D’Arte ContemporaLa Galleria Civica di Modena aderisce alla Giornata del Contemporaneo promossa il prossimo 15 ottobre dall’AMACI, Associazione Musei D’Arte Contemporanea Italiani con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali Dipartimento per i Beni Culturali e Paesaggistici DARC- Direzione Generale per l’Architettura e l’Arte Contemporanee.
Nata come elemento di collegamento fra musei, istituzioni e centri di ricerca attivi nel campo dell’arte contemporanea con l’intento di promuovere l’attenzione, incentivare la presenza degli artisti e stimolare l’affluenza del grande pubblico alle mostre e ai principali eventi culturali organizzati nel nostro Paese, l’AMACI, cui aderiscono i maggiori musei d’arte contemporanea italiani, pubblica la rivista I Love Museums, e promuove iniziative su scala nazionale.
La Giornata del Contemporaneo è una grande occasione per entrare in contatto con il mondo dell’arte contemporanea. Ogni museo che aderisce all’AMACI invita tutti i soggetti attivi sul proprio territorio ad aderire al progetto con un proprio contributo, trasformandosi così nel centro di una fitta rete di attività espositive (mostre, incontri, conferenze, spettacolo, performance, ecc.) che proseguiranno nell’arco dell’intera giornata.
In occasione della Giornata del Contemporaneo la Galleria offre gratuitamente l’ingresso alle mostre “Melina Mulas. Il Terzo Occhio” presso Palazzo Santa Margherita, corso Canalgrande 103 a Modena e “Michelangelo Pistoletto e Cittadellarte. La mensa delle culture”allestita alla Palazzina dei Giardini sita in corso Canalgrande.
Tra le iniziative promosse è prevista l’inaugurazione del laboratorio didattico, del bookshop e dell’Area Progetto.
Il Laboratorio didattico creato dopo l’ultima tranche di lavori di restauro e ristrutturazione che hanno interessato Palazzo Santa Margherita inaugura ora un nuovo spazio dedicato ai bambini, collocato al primo piano del Palazzo, dotato di sala laboratorio e guardaroba.
Di fronte al nuovo laboratorio avrà sede uno spazio espositivo permanente dove saranno allestiti i lavori realizzati dai bambini nei laboratori.
Un nuovo modo dunque di avvicinare i bambini al mondo dell’arte contemporanea.
Verrà inoltre inaugurata una sezione concepita per dare maggiore visibilità ai giovani operanti sul territorio che vengono invitati ad esporre un’opera progettata appositamente per gli spazi di transito della Galleria. Gli artisti vengono selezionati grazie ad una collaborazione fra Giovani d’Arte del Comune di Modena, (Ornella Corradini), e la Galleria Civica, (Silvia Ferrari e Serena Goldoni).

Google+
© Riproduzione Riservata