• Google+
  • Commenta
26 ottobre 2005

Notte Bianca a Napoli: anche le Università saranno aperte

In occasione della prima Notte Bianca a Napoli, che il prossimo 29 ottobre illuminerà tutte le strade della città, anche le Università resteranno aperIn occasione della prima Notte Bianca a Napoli, che il prossimo 29 ottobre illuminerà tutte le strade della città, anche le Università resteranno aperte.
Saranno infatti due, gli eventi in programma organizzati dall’assessore regionale alla ricerca scientifica e all’ Università (Teresa Armato, ndr) – in collaborazione con l’Università Federico II -, che animeranno la notte degli studenti napoletani. Il primo, previsto nel cortile della facoltà di Architettura ( via Monteoliveto), vedrà l’esibizione di gruppi emergenti del panorama elektro, hip pop e dub napoletano. Il secondo, nei giardini della sede d’Ingegneria ad Agnano ( via Nuova Agnano), sarà dedicato alla letteratura, alla musica ed al cabaret. Per quest’ultima occasione, il programma prevede l’esibizione alle ore 21 dell’attrice napoletana Rosalia Porcaro; dalle 22 si alterneranno sul palco tre gruppi emergenti: Modhula, Mamasan, Hydronca; alle 24 vi sarà invece l’esibizione dei Taranta Power con Eugenio Bennato e dalle ore 2:30 fino alle 4:00, spazio alla musica Elektro pop di Miro Mesil. Inoltre, per tutta la durata della serata, gli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Napoli metteranno in mostra – in un apposita galleria tirata su nei giardini – alcune delle loro opere più belle realizzate in questi anni. Altri appuntamenti “cult” per la serata dei giovani napoletani, sono lo spettacolo di Beppe Grillo in Piazza Dante e il maxi concerto della Rotonda Diaz (ore 21:30) con Bisca, Almamegretta, O ‘Zul’ in the Mukawama experiment, i 24 Grana e la band pugliese dei Sud Sound System.
Inoltre, per consentire una maggiore mobilità con i mezzi di trasporto, il Consorzio Unicocampania promuoverà per la giornata di sabato uno speciale “pass trasporti” – in vendita presso tutti i punti vendita tradizionali – del prezzo di 1 euro e valido dalle ore 18:00 alle ore 8:00 del giorno dopo. Il Biglietto, utilizzabile su bus, tram, metro, funicolari e treni, consentirà di raggiungere Napoli da tutti i comuni della regione e di spostarsi nelle diverse aree degli eventi con il trasporto pubblico.

Google+
© Riproduzione Riservata