• Google+
  • Commenta
8 ottobre 2005

Quei “pazzi” malati d’amore

La vincitrice dell’IgNobel, il riconoscimento attribuito dalla rivista americana Annals of Improbable Research che ogni anno premia gli studi più im
La vincitrice dell’IgNobel, il riconoscimento attribuito dalla rivista americana Annals of Improbable Research che ogni anno premia gli studi più improbabili pubblicati sulle riviste scientifiche di tutto il mondo, è l’italiana Donatella Marazziti che ha pubblicato, sulla rivista Psychological Medicine, uno studio secondo cui i malati d’amore sarebbero pazzi come i maniaci che non possono fare a meno di lavarsi le mani ripetutamente o come quelli che non possono fare a meno di saltare le linee delle mattonelle.

Google+
© Riproduzione Riservata