• Google+
  • Commenta
10 ottobre 2005

Taglio del nastro per la 42esima Fiera campionaria- Città di Eboli

Ha preso ufficialmente il via, sabato 8 ottobre, la 42esima edizione della Fiera Campionaria Città di Eboli con l’accensione della “Fiaccola della pacHa preso ufficialmente il via, sabato 8 ottobre, la 42esima edizione della Fiera Campionaria Città di Eboli con l’accensione della “Fiaccola della pace” portata dai tedofori dell’associazione sportiva “Free Runner”.

Alla tradizionale cerimonia del taglio del nastro presieduta dal sindaco di Eboli, Martino Melchionda, affiancato dall’assessore comunale ai Servizi, Luigi Morena, hanno partecipato tra gli altri, Massimo Cariello, assessore provinciale alle politiche del lavoro, Achille Mughini, vice presidente della Provincia di Salerno, Corrado Martinangelo, assessore provinciale all’agricoltura, Carmine Pignata, presidente del consiglio provinciale di Salerno, Enrico Tortolani, presidente della società “Eboli Multiservizi S.p.a.” che, in perfetto accordo con l’amministratore delegato Nicola Canzolaro, ha garantito la realizzazione della manifestazione fieristica.

La consueta benedizione dell’evento, celebrata da Don Enzo Caponigro, ha aperto quindi i cancelli del Palasele, il palazzetto di via Serracapilli, trasformato per ben nove giorni in un vero e proprio padiglione fieristico. A tal proposito le parole del sindaco di Eboli, Martino Melchionda, che si è voluto complimentare con quanti hanno lavorato alacremente per la realizzazione del tradizionale evento espositivo che, oramai da cinquant’anni, rappresenta un’importante vetrina per la fervida realtà imprenditoriale della intera provincia. “ La Fiera Campionaria di Eboli è diventata ormai un appuntamento fisso per tutti gli ebolitani, fortemente voluto, particolarmente quest’anno, dall’amministrazione comunale, con l’intenzione di dare risalto ad Eboli in quanto centro propulsore dell’economia della piana del Sele”.

Tanti i motivi di attrazione della 42^ Fiera Campionaria di Eboli: i 150 stand allestiti nell’area interna ed esterna al Palasele, rappresentano, infatti, le più svariate categorie merceologiche, dall’arredamento alla gastronomia locale, dagli utensili per la casa all’abbigliamento.

Ulteriore motivo di interesse sono, inoltre, le tre mostre allestite all’interno di un’area appositamente dedicata: particolarmente emozionante la “Mostra di abiti d’epoca” che attraverso pezzi unici risalenti al ‘700 e all’800, restituisce al presente le suggestioni del passato delle nostre nonne.
Sempre con la finalità di valorizzare un inestimabile patrimonio di tradizioni locali, la “Mostra degli antichi mestieri” risulta particolarmente affascinante, descrivendo e mostrando fotografie ed immagini di un tempo orami perduto, quando figure come l’accalappiacani, o l’arrotino, erano presenze quotidiane per i nostri antenati.
Da non perdere, infine, la mostra del fotografo ebolitano Luigi Gallotta che rievoca i cinquant’anni della Fiera di Eboli. Un viaggio a ritroso nel tempo attraverso documenti iconografici esclusivi, che sottolineano l’unicità della fiera campionaria nel panorama italiano dell’epoca. La storiche foto esposte raccontano decenni di storia locale, dalla prima esperienza di evento fieristico cittadino del dopo guerra alla valorizzazione, nel corso degli anni, dei prodotti tipici e degli eventi.

Ad arricchire la Fiera, la presenza degli Istituti scolastici: sabato è stata la volta dell’Istituto di Istruzione Superiore “Assteas” di Buccino che, in virtù della possibilità offerta alle scuole dagli organizzatori della Fiera di presentare i prodotti delle loro più significative attività, in termini di ricerca, innovazione didattica e creatività degli allievi, ha presentato il Piano dell’Offerta Formativa ed allietato la serata con balli e canti. Lunedì sarà il turno del Liceo Artistico “C. Levi” di Eboli.
Particolarmente apprezzata anche l’animazione per i bambini, che hanno così trascorso una serata all’insegna del divertimento, consentendo ai loro genitori di visitare con tranquillità la merce esposta presso gli stand.

Il calendario della 42^ Fiera Campionaria di Eboli proseguirà con numerosi appuntamenti da non perdere fino a domenica 16 ottobre.
L’ingresso alla fiera è di 2 euro, gratuito per bambini al di sotto dei 12 anni, per i disabili ed i loro accompagnatori, e per gli studenti delle scuole.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy