• Google+
  • Commenta
24 ottobre 2005

Università di Trento

Corso di Meteorologia punta su Statistica, Comunicazione e Calcolo delle probabilità.
Il Corso di Meteorologia punta quest’anno su Statistica, Corso di Meteorologia punta su Statistica, Comunicazione e Calcolo delle probabilità.
Il Corso di Meteorologia punta quest’anno su Statistica, Comunicazione e Calcolo delle probabilità
Con la collaborazione della Facoltà di Ingegneria e di Meteotrentino parte la quarta edizione del corso di aggiornamento sulle previsioni meteo
Sono aperte fino al 28 ottobre le iscrizioni al Corso di Meteorologia della Facoltà di Scienze matematiche, fisiche e naturali dell’Università di Trento che si terrà dal 28 novembre al 2 dicembre. Considerato il successo delle passate edizioni e il crescente numero di adesioni, la Facoltà ha deciso di investire ancora una volta sulla meteorologia, un settore scientifico emergente e che, in questi ultimi anni, ha portato in ateneo professionisti di settore e rappresentanti di numerosi centri meteo regionali e nazionali. Il corso sarà inaugurato lunedì 28 novembre, alle 13.30, presso l’aula 7 della Facoltà di Scienze, alla presenza del preside della Facoltà Marco Andreatta e del direttore del corso Andrea Piazza, meteorologo previsore di Meteotrentino. Il dirigente generale del Dipartimento Protezione civile e tutela del territorio della Provincia Autonoma di Trento Claudio Bortolotti terrà il discorso di apertura e sarà accompagnato dagli interventi di Anders Persson, esperto meteorologo presso l’SMHI (Swedish Meteorological and Hydrological Institute), e di Dino Zardi, docente di Fisica dell’atmosfera presso la Facoltà di Ingegneria.
Rispetto alle scorse edizioni del corso, quando oggetto di studio erano state le osservazioni da radar e satelliti, la meteorologia sinottica e la modellistica fisico- matematica, il programma dell’edizione 2005 si è arricchito con l’introduzione delle discipline della comunicazione e della statistica, che rappresentano il futuro della metodologia scientifica impiegata nel campo delle previsioni meteo. Le lezioni, che si terranno in italiano a eccezione di quelle in inglese del professor Anders Persson, si rivolgeranno sia a professionisti sia a non specialisti del settore, in quanto è interesse del corso fornire anche agli utenti finali delle previsioni meteo le conoscenze e le competenze necessarie affinché queste ultime siano correttamente comprese ed elaborate. È a tal fine che per martedì 29 novembre alle 18, presso l’aula magna del Museo (via Calepina, 14), è stata organizzata, in collaborazione con il Museo Tridentino di Scienze naturali, una serata aperta alla cittadinanza, nella quale saranno approfonditi i concetti base dell’incertezza e del calcolo probabilistico applicati alle previsioni meteo.
Maggiori informazioni sul programma del corso e sulle modalità di iscrizione sono disponibili ai seguenti recapiti:
tel. 0461/494874;
http://www.unitn.it/scienze/meteo_2005.htm

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy