• Google+
  • Commenta
7 ottobre 2005

Università di Trento, master in non profit

Master di primo livello in gestione di organizzazione non-profit e cooperative sociali
Promotori:
Facoltà di Economia di Trento
ISSAN Master di primo livello in gestione di organizzazione non-profit e cooperative sociali
Promotori:
Facoltà di Economia di Trento
ISSAN – Istituto Studi e Sviluppo Aziende Nonprofit dell’Università degli studi di Trento
Scadenza delle iscrizioni:
10 ottobre 2005
Numero posti disponibili:
25
Obiettivi Formativi:
Preparare figure professionali in grado di gestire le moderne organizzazioni nonprofit (imprese sociali, cooperative, fondazioni, onlus, consorzi) impegnate nella produzione di beni e servizi di utilità sociale. Preparare manager e figure gestionali in grado di leggere il contesto delle politiche sociali e adottare misure economiche, aziendali e giuridiche necessarie allo sviluppo territoriale delle organizzazioni nonprofit
Struttura:
Parte teorica: 6 mesi di docenze (Economia del nonprofit, fundraising, controllo di gestione, businnes plan, politiche sociali, progettazione, contracting out)
Tirocinio Formativo: 5 mesi di stage (presso cooperative, consorzi, fondazioni e ONP di tutto il territorio nazionale)
Chiusura: 1 mese di tesi (bilancio delle competenze professionali acquisite
Quota di iscrizione :
1500,00 Euro
Borse di studio:
disponibili a parziale sostegno del periodo di stage.
Direttore del Master: Prof. Carlo Borzaga
Coordinatore scientifico: Prof. Luca Fazzi
“ Il Master in gestione di ONP e cooperative sociali, promosso da ISSAN e dalla Facoltà di Economia di Trento, ha ormai alle spalle 10 edizioni, può dunque contare sull’esperienza e sulle ricerche accumulate da un corpo docente sempre più coeso e specializzato nelle tematiche inerenti il nonprofit. Il monitoraggio sulla posizione lavorativa e sulla soddisfazione degli ex corsisti, compiuto annualmente, ci segnala tre aspetti importanti: la piena soddisfazione dei corsisti per le docenze ricevute, la soddisfazione delle organizzazioni nonprofit di tutto il terrritorio nazionale che hanno ospitato i tirocinanti, e, infine, il dato più importante, l’ottimo placement realizzato: circa l’86% dei corsisti a distanza di 6 mesi dal termine del master trova lavoro presso organizzazioni nonprofit in ruoli coerenti con il profilo professionale formato, di questi circa il 53% ha trovato occupazione presso la stessa organizzazione dove ha svolto i 5 mesi di stage. Il lungo periodo di stage, sostenuto da alcune borse di studio, risulta essere il vero fulcro del Master, il luogo dove, da un lato, i corsisti possono applicare le conoscenze apprese, e, dall’altro lato, le aziende nonprofit possono investire nella formazione delle risorse umane accolte in stage.
Quest’anno il collegio docenti ha apportato alcuni aggiornamenti al Master, il rinnovamento punta sia a consolidare la preparazione teorica a 360 gradi, sia a porre maggior attenzione alle testimonianze in aula di imprenditori sociali. L’obiettivo è avvicinare sempre più i corsisti alla realtà professionale del settore nonprofit, fornendo conoscenze teoriche e competenze pratiche spendibili indifferentemente nelle diverse tipologie di nonprofit, dalle cooperative sociali alle onlus, dalle fondazioni ai consorzi.”
Carlo Borzaga

Google+
© Riproduzione Riservata