• Google+
  • Commenta
25 novembre 2005

Ad Altavilla Silentina un confronto aperto sul tema della sicurezza

Un incontro per parlare di sicurezza. Nei giorni che ricordano il terribile terremoto del 1980, un dibattito sul tema della sicurezza nella sua globalUn incontro per parlare di sicurezza. Nei giorni che ricordano il terribile terremoto del 1980, un dibattito sul tema della sicurezza nella sua globalità è stato promosso in maniera congiunta dall’amministrazione comunale di Altavilla Silentina, rappresentata dalla sua massima figura, il sindaco Antonio Di Feo, e dall’Istituto scolastico, retto dalla dirigente Silvana Rocco.
Sicurezza negli edifici, soprattutto nelle strutture scolastiche, incidenti sul lavoro, cooperazione tra le varie istituzioni del tessuto sociale, sono stati gli argomenti affrontati nel corso del dibattito; un dibattito aperto, capace, cioè, di coinvolgere il pubblico, composto per la stragrande maggioranza dai genitori degli alunni frequentanti l’istituto scolastico. “Il rispetto delle regole è il primo modo per evitare incidenti di qualunque genere”, hanno detto gli intervenuti, mentre i tanti genitori presenti all’incontro hanno portato all’attenzione degli esperti in tema di sicurezza numerosi, piccoli problemi, arrivando anche ad accendere i toni della polemica. Alle perplessità dei genitori, sia la Rocco che il sindaco Di Feo hanno risposto prontamente accogliendo le istanze del pubblico, rispondendo con cognizione di causa ai loro quesiti ed accogliendo eventuali suggerimenti.
“Sono contento dell’incontro che abbiamo organizzato – ha detto Di Feo – l’amministrazione stata ed è sempre aperta ai problemi della cittadina e alle iniziative della scuola. Ben vengano le note polemiche perché vuol dire che il dibattito è aperto e che noi siamo pronti a dare risposte con la trasparenza che ci contraddistingue da sempre”.
Annavelia Salerno

Google+
© Riproduzione Riservata