• Google+
  • Commenta
4 novembre 2005

Dieta per l’autunno

Ormai il caldo dell’estate ha ceduto il posto al tepore dell’autunno che si presente ricco di frutti, colori e sapori. Tornano quindi in cucina gl

Ormai il caldo dell’estate ha ceduto il posto al tepore dell’autunno che si presente ricco di frutti, colori e sapori. Tornano quindi in cucina gli ortaggi più classici: carciofi, finocchi, spinaci che si accompagnano agli altri sapori autunnali quali funghi, zucca e tartufi. L’autunno inoltre si colora di calde tonalità: cachi, castagne e melograno. I mesi che vanno da settembre a dicembre, rappresentano un periodo di importante transizione per immagazzinare le energie, indispensabili per affrontare le “difficoltà dell’inverno”. Ma quale è il mix giusto per una corretta dieta autunnale? Intanto è importante ottimizzare la deperibilità dei cibi (condizioni di conservazione) e la noncuranza di piccoli accorgimenti nella preparazione, che possono essere causa di deterioramento e perdita dei principi nutritivi. Il maggior beneficio si ottiene consumando frutta e verdura il più possibile fresca e naturale. Dunque, associando queste saporite verdurine ad un piatto di pasta oppure ad una bella bistecca di manzo, oltre a seguire una corretta alimentazione, saremo in grado di preparare l’organismo alla stagione più rigida dell’anno.

Google+
© Riproduzione Riservata